Samsung Galaxy S7 Edge

Samsung Galaxy S7 Edge può essere aggiornato ad Android 8.0 Oreo oggi stesso. Il merito è dello sviluppatore ProtoDeVNan0 del forum di XDA, che ha realizzato una custom ROM che introduce Android 8.0 Oreo e la più recente versione dell’interfaccia utente di Samsung.

LEGGI ANCHE: Offerta Wind per tutti con 1100 minuti e 16.5 GB di internet a meno di 10 euro

Samsung Experience 9.0, questo il nome della ROM, è disponibile solo per Galaxy S7 Edge con chip Exynos e rivoluziona l’esperienza di utilizzo offerta da questo terminale che diventa più veloce, reattivo e aggiornato. Lo sviluppatore è partito da una build trapelata in rete per poi ottimizzare il tutto.

Sono presenti anche le patch di sicurezza del mese di gennaio 2018. Brutta figura dunque per Samsung che arriverà al rilascio del suo aggiornamento software ufficiale con già in circolazione una ROM completamente funzionante. La stessa ROM che lo sviluppatore ha promesso di aggiornare e migliorare costantemente.

Galaxy S7 Edge, guida all’installazione di Android 8.0 Oreo

La procedura non è particolarmente difficile ma richiede alcuni requisiti. Tra questi ci sono i driver dello smartphone correttamente installati sul computer, i permessi di ROOT abilitati e la presenza di una recovery personalizzati come la TWRP. Senza questi requisiti e la batteria carica non sarà possibile procedere all’installazione.

Leggi anche:  Galaxy S8 quasi regalato con Wind: come averlo al prezzo più basso

Inoltre, come vi consigliamo sempre in questi casi, è bene eseguire un backup completo dello smartphone o procedere con il salvataggio dei file più importanti. Scaricate il file con estensione ZIP della ROM e questo file per il kernel. Spostateli entrambi nella memoria di massa e terminata la copia, riavviate il vostro Galaxy S7 Edge in modalità recovery.

Per farlo spegnete lo smartphone e accendetelo tenendo premuti i tasti volume su, home e accensione. Dalla finestra apertasi scegliete la voce Dalvik, Data, System and Cache per eseguire un reset della cache. Completato il reset scegliere la voce install ZIP from e selezionate il file scaricato in precedenza.

Solo per chi fosse interessato ad ottenere le applicazioni di Google, ripetete la stessa operazione ma con il file disponibile a questa pagina. Conclusa la procedura riavviate il vostro Galaxy S7 Edge selezionando “Reboot system now“. Il primo avvio potrebbe richiedere diversi minuti.

Inoltre, se doveste constatare la presenza di evidenti bug e malfunzionamenti, dalle impostazioni di sistema ripristinate lo smartphone alle impostazioni di fabbrica. Questo processo vi eliminerà tutti i dati presenti nella memoria interna ma se avete seguito il nostro consiglio sul backup non avrete problemi.