Android P 9.0
Android P sarà la versione 9.0 e sopratutto, come si chiamerà?

Google sta sicuramente lavorando alla nuova versione di Android che dovrebbe essere caratterizzata dalla lettera P. L’azienda di Mountain View non ha fornito ancora alcun dettaglio in merito, ma possiamo ipotizzare che se ne saprà di più al Google I/O 2018.

Tuttavia, grazie ad alcun informatori interni rimasti anonimi, sono trapelate alcune informazioni molto interessanti. In particolare si è saputo che Google sta abbracciando alcuni aspetti di Apple per accaparrarsi gli utenti del rivale. Il codice di Android P potrebbe quindi integrare il supporto al notch, la rientranza tipica di iPhone X.

In questo modo sarebbe più facile realizzare smartphone con display più grandi e godere di un’integrazione software migliorata. Il supporto anche dovrebbe includere i nuovi pannelli pieghevoli che potrebbero essere montati sui nuovi smartphone.

Inoltre, tra le novità in arrivo c’è una migliore integrazione di Google Assistant. Gli sviluppatori potranno l’assistente virtuale direttamente nelle loro app, migliorando così le risposte e l’utilizzo da parte dell’utente. Sembrerebbero in arrivo anche dei cambiamenti alla gestione delle risorse e dei consumi. Si prospetta una drastica riduzione con ovvio incremento dell’autonomia degli smartphone.

Al momento si tratta per lo più di supposizioni, quindi non c’è nulla di ufficiale. Considerando il modo di operare di Google, Android P potrà godere di una fase di test con il rilascio sotto forma di Developer Preview. A partire da marzo potrebbero avvistarsi i primi firmware di prova, con la versione stabile in autunno, in concomitanza con l’arrivo dei nuovi dispositivi Pixel.