tvA questo punto, probabilmente avrai sentito parlare di quanto sia meno costoso rinunciare al tuo pacchetto di abbonamenti via cavo e soddisfare i tuoi bisogni televisivi con i servizi di streaming. Sei finalmente pronto a fare il grande passo? Ma da dove iniziare?

Prima di tutto, assicurati che il tuo router sia all’altezza del compito: non investire tempo e denaro nella configurazione di nuovi abbonamenti e gadget solo per finire con il buffering del video. Cerca router con connettività dual-band. Netflix consiglia una velocità di download di almeno 5 Mbps per i video di qualità HD e oltre 25 Mpbs per Ultra HD.

1. The Big Three

Spesso definiti “The Big Three”, Netflix, Hulu Plus e Amazon Prime sono considerati la “crema” dello streaming online perché offrono una programmazione originale eccezionale oltre a grandi cataloghi di spettacoli e film esistenti. Le iscrizioni a tutti e tre possono essere abbastanza ragionevoli.

2. Antenne piatte

Dal 2009, le emittenti televisive sono state obbligate a trasmettere esclusivamente in digitale, rendendo obsolete le antenne vecchio stile. Ora è possibile guardare gli spettacoli dal vivo installando un’antenna piatta nella tua casa.

3. DVR OVER-THE-AIR

L’unico inconveniente di fare affidamento su un’antenna piatta è che devi guardare i tuoi spettacoli in tempo reale, senza l’avanzamento rapido, la pausa o il riavvolgimento. E’ possibile risolvere questo problema con un DVR over-the-air (OTA). Servizi come Tablo o Plex DVR consentono di registrare programmi TV in diretta e, quindi, di memorizzarli su un disco rigido esterno per lo streaming ritardato. (Il problema è che alcuni di questi servizi richiedono l’acquisto di un dispositivo corrispondente: non funzioneranno con nessuna antenna).

4. Servizi di streaming TV

Vuoi più canali TV di quelli disponibili attraverso la tua antenna? Per 20 dollari/euro al mese, è possibile abbonarsi a Sling TV per ottenere 28 canali via cavo in streaming live, come AMC, CNN, TNT, Comedy Central e History Channel. Ci sono anche altri servizi emergenti che potrebbero funzionare per te. Dovrai sfogliare ogni singolo servizio per scoprire quale è compatibile con i dispositivi che possiedi e se questi piani sono più convenienti del tuo attuale pacchetto.

5. Sottoscrizioni specializzate

Se hai più gusti ìdi quelli che anche Netflix può giustificare, è probabile che ci sia un servizio di streaming specializzato che può darti quello che vuoi. Acorn TV ti permette di guardare gli episodi di Jeeves e Wooster e l’originale Prime Suspect sulla tua smart TVSe l’anime è la tua passione, Crunchyroll dichiara di essere “uno dei pochi siti di streaming anime e dramma legali e ufficiali”, con abbonamenti premium a partire da 7 euro al mese.

6. Chromecast

Il Chromecast di Google (35 euro) trasforma rapidamente qualsiasi TV HD in una TV intelligente. Collega il dongle del Chromecast alla porta HDMI del tuo televisore e collegalo alla rete Wi-Fi domestica. Ora puoi eseguire lo streaming di varie app (tra cui Netflix, Hulu Plus, HBO Now, YouTube, Pandora, Spotify e altro) sul televisore del tuo salotto, mentre utilizzi il tuo dispositivo Android o iOS come telecomando.

Leggi anche:  Google al lavoro sul progetto Yeti per lo streaming dei videogiochi

7. Roku

Roku è un piccolo set-top box nero che collega la TV a Internet tramite Wi-Fi o Ethernet. Viene fornito con un semplice telecomando e offre più contenuti di streaming video rispetto a qualsiasi altro dispositivo o media streamer. È anche possibile collegare un’unità USB per riprodurre file video e musicali sul televisore. Disponibile in numerosi modelli, tra cui una versione con chiavetta USB. Molti esperti lo considerano il dispositivo di streaming migliore e più affidabile attualmente sul mercato.

8. Apple TV

Se sei un utente di iTunes che possiede un dispositivo iOS e un MacBook, Apple TV potrebbe essere la scelta migliore per te. Come Chromecast e Roku, Apple TV ti offre un facile accesso a Big Three, HBO e Showtime. Ciò che lo distingue è la perfetta integrazione di iTunes e di altre app Apple. Inoltre è dotato di un touchscreen superfice touch che ti consente di scorrere o utilizzare Siri per navigare sui canali.

9. Plex

Se si dispone già di una grande raccolta di film, musica e TV digitale, è possibile utilizzare Plex per guardare facilmente i file multimediali dal computer o dalla televisione. Registrati e installa Plex Media Server (è gratis!) sul tuo computer e cataloga, organizza ed etichetta i tuoi file in un’interfaccia user-friendly che è visibile su Apple TV, Roku, Chromecast, dispositivi Android e iOS, PlayStation 4 e Xbox One.

10. Abbonamenti STANDALONE PREMIUM NETWORK

In passato, se volevi reti via cavo premium come HBO e Showtime, dovevi includerle nell’abbonamento a un costo aggiuntivo. Ma le reti TV ora sono all’avanguardia nella tendenza al taglio e ora offrono abbonamenti standalone. HBO offre HBO Now, mentre Starz ha un servizio di streaming compatibile con Apple TV, Android, Roku, Chromecast e Amazon Prime.

11. Uscite digitali

Ci sono anche grandi opzioni di streaming per i fanatici delle notizie. Mentre CNN e MSNBC non dispongono di servizi di streaming standalone, le reti di notizie via cavo sono disponibili su Sling TV. CBS News, Sky News, ABC News, Bloomberg TV, Fusion e Newsy, nel frattempo, offrono tutti servizi di live streaming gratuiti per Roku e Apple TV.

12. Sport

Per alcune persone, guardare eventi sportivi in ​​diretta è stato uno dei maggiori ostacoli nel  cancellare completamente i propri abbonamenti via cavo. Ma nel corso degli anni, i principali campionati sportivi e di intrattenimento hanno iniziato a soddisfare le esigenze degli utenti. Ora è possibile iscriversi sulle principali piattaforme a seconda dello sport che si preferisce e seguirne i campionati.