smartphoneFateci caso: notifiche che arrivano in continuazione, vibrazioni e display illuminato. Quando ci si stanca, poi, si procede al passo successivo: sperimentare le “vibrazioni fantasma”, ovvero la falsa sensazione che il telefono stia vibrando. Fino poi giungere a prendere lo smartphone dalla tasca per scoprire che il nostro cervello ha “inventato” la sensazione di una notifica vibrante. E, quindi, come ultima alternativa, non resta che mettere il silenzioso.

Le allucinazioni del millennio

Non siamo le uniche persone ad avere questo tipo di allucinazioni. Lo psicologo David Laramie ha soprannominato la sensazione di “ansia” nella sua dissertazione del 2007 sull’uso e il comportamento dei telefoni cellulari, ma non è stata inventata con il cellulare. Nel 1996, questa “sindrome fantasma” apparve per la prima volta. Da allora, il fenomeno è stato studiato attraverso fasce d’età, professioni e culture.

Uno studio del 2012 su 290 studenti dell’Indiana ha rilevato che l’89 per cento aveva sperimentato un certo grado di vibrazione del telefono fantasma, una media di circa una volta ogni due settimane. Ma non solo: uno studio condotto da membri dello staff ospedaliero, spesso legati al cerca persone e telefoni al lavoro, ha rilevato che il 68% dei 176 lavoratori intervistati ha subito vibrazioni fantasma.

Leggi anche:  Vodafone contro tutti: ecco l'offerta a meno di 80€ per il Samsung Galaxy J3

Non sono solo le vibrazioni. Lo studio di Laramie del 2007 su 320 adulti ha trovato prove anche di allucinazioni uditive: due terzi dei partecipanti pensavano davvero di aver sentito squillare il telefono.

Ma il perché le persone sentano vibrazioni dove non ce ne sono, è ancora in discussione. Nello studio sui lavoratori ospedalieri del 2010, i ricercatori del Massachusetts hanno ipotizzato che i segnali fantasma “potrebbero derivare da un’interpretazione errata dei segnali sensoriali in arrivo da parte della corteccia cerebrale.

Recentemente, uno studio del telefono dell’Università del Michigan ha postulato che l’ansia è legata all’insicurezza. Le persone con ansia da attaccamento (insicure nelle relazioni personali) avevano maggiori probabilità di sperimentare frequenti vibrazioni fantasma. Questo sembra avere un senso: se sei insicuro nella tua relazione sentimentale, probabilmente avrai più probabilità di ossessionarti sul fatto che il tuo partner ti stia mandando messaggi o meno. Aspettarsi un messaggio o una chiamata, o essere particolarmente preoccupati per qualcosa, è stato ulteriormente associato agli avvisi fantasma.

Il modo migliore per sbarazzarsi delle vibrazioni fantasma, a quanto pare, è essere una persona super sicura senza angosce sociali. Oppure, si può semplicemente provare a spostare il telefono in un’altra tasca.