Tutti noi siamo a conoscenza dei rapporti sciagurati sull’esplosione delle batterie del Samsung Galaxy Note 7, che hanno affollato il web. In questi giorni, Apple sta vivendo una situazione simile. Tuttavia il dispositivo esploso, in questo caso, non è un iPhone.

Si tratta invece delle sue cuffie wireless, le AirPods. Come da alcuni rapporti riportati da WFLA, gli AirPods hanno iniziato a dare problemi mentre l’utente si trovava a metà sessione di allenamento. È stato inoltre riferito che gli AirPods hanno iniziato ad emettere fumo mentre l’utente stava facendo palestra ed ascoltando della musica.

Ennesima esplosione di un dispositivo in casa Apple, ma questa volta tocca alle AirPods

 

Fortunatamente nessuno è rimasto ferito in questo incidente, compreso l’utente. Apple sta indagando sul problema, ma nessun commento ufficiale è stato ancora rilasciato. Recentemente il OnePlus 3T è stato anche al centro delle notizie per essere l’ultima vittima tra le esplosioni legate alla batteria. I telefoni e le batterie che scoppiano sono diventati comuni al giorno d’oggi le segnalazioni sono diventate sempre più frequenti. Questo è qualcosa di cui preoccuparsi, con giganti della tecnologia come Apple e Samsung che non riescono a fornire una soluzione infallibile.

E’ necessario trovare una soluzione per garantire la sicurezza dei consumatori. Mentre almeno per il momento in casa Samsung il problema sembra essere parzialmente rientrato, in Apple la situazione è diversa. nelle settimane passate vi abbiamo raccontato di due iPhone esplosi in due Apple Store diversi. Poche ore fa avete potuto leggere come un iPhone 6s sia esploso improvvisamente in una parrucchieria. Ora, il problema ha colpito anche le cuffie dell’azienda di Cupertino. Vi terremo aggiornati se ulteriori commenti verranno rilasciati da Apple o l’utente rilascerà delle dichiarazioni a riguardo dell’incidente.