Smartphone Android venduti come se fossero iPhone X
Smartphone Android venduti come se fossero iPhone X

Nel Napoletano sono stati scoperti due depositi clandestini utilizzati per l’assemblaggio di prodotti di telefonia contraffatti. Scoperto inoltre un nuovo sistema di contraffazione che consente di immettere sul mercato una riproduzione molto fedele dei nuovi iPhone X.

Gli smartphone in questione venivano fatti arrivare da Hong Kong ancora scomposti e quindi privi di scocca esterna, la cui apposizione veniva completata nella fase finale.

Smartphone Android venduti come fossero iPhone X

Gli smartphone erano dotati di sistema operativo Android ma con l’interfaccia grafica identica a iOS. Il packaging era molto ingannevole nelle operazioni di controllo. Le confezioni infatti ritraevano cuffie acustiche o batteria al litio sostitutive raffigurate per mezzo di pellicole adesive plastificate di facile asportazione. Dalla loro rimozione però si scoprivano copie del noto brand di Cupertino.

Sono inoltre stati trovati finti scontrini di acquisto tutti uguali tra loro riportanti la denominazione di una nota catena nazionale. Scontrini che servivano come prova d’acquisto del prodotto, venduto a ben 1.139 euro soprattutto sul web.

Leggi anche:  Un Galaxy S7 Edge si aggiorna per sbaglio ad Android Oreo.

Tra i circa 12 mila oggetti sottoposti al sequestro sono stati trovati moltissimi accessori tecnologici riconducibili ad Apple e Samsung e anche molti orologi di lusso. Tutti finemente contraffatti e completi anche di un cofanetto corredato di garanzia e tagliando di attestazione della qualità. Il nostro consiglio è quindi quello di stare molto attenti quando acquistate online dei prodotti da venditori privati. Una volta pagato, non avete la certezza che vi arrivi a casa un prodotto originale.