Vampyr-The-Darkness-WithinLo sviluppatore di videogiochi francese Dontnod Entertainment lancia il quarto capitolo dell’avventura grafica Vampyr. È stata fatta molta strada dal primo gioco che gli sviluppatori pubblicarono, di nome Remember me, infatti questo ricevette molti pareri contrastanti tra i giocatori e la critica.

Con Vampyr i toni cambiano e iniziano ad avere sempre più successo gli episodi del gioco, tra cui l’ultimo.

Ma prima di approfondire le dinamiche dell’ultimo episodio della webserie, conosciamo meglio il background della storia. Il primo capitolo “Making Monsters” offre maggiori informazioni riguardo Jonathan Reid, che sarà il dottore trasformato in vampiro, in cui si svelerà una nuova realtà oscura e ad addentrarsi in una società di creature simili a lui.

Con il secondo episodio “Architects of the Obscure” i giocatori verranno immersi in un mondo di nuove immagini, in cui verranno approfondite le visuali e la musica. Con il terzo episodio, intitolato “Human After All”, si è posta più attenzioni agli abitanti di Londra del 1918: infatti è questo il periodo in cui è stata ambientata la webserie.

Scopriamo adesso tutte le novità che ci riserva il quarto e ultimo episodio di Vampyr: Stories from the Dark. Da qui si evince tutta l’originalità creata dagli sviluppatori: i giocatori incarnano veramente i loro personaggi ed è la relazione con essi il punto cruciale del gioco. Le ambientazioni riescono a tenere il “controller” attivo e coinvolto durante tutta la durata della partita.

Di cosa tratta?

Vestiremo i panni del dottore Jonathan Reed, che è diventato vampiro contro la sua volontà. Come ci sia diventato non è stato reso ben chiaro dagli sviluppatori Dontnod stessi, in quanto si sono concentrati sui dilemmi sociali e morali che il giocatore dovrà intraprendere durante l’avventura. Infatti il chirurgo Reed dovrà soddisfare i suoi bisogni primari di nutrirsi e quindi uccidere, ma questo è in netta contrapposizione all’etica dell’uomo in quanto “salvatore di vite” per professione. Proprio l’ambientazione di Londra nel 1918 è cruciale: siamo nel periodo in cui la città è devastata dall’influenza spagnola del dopoguerra ed è resa da un’atmosfera continuamente cupa e tenebrosa.

Il fulcro del gioco sta proprio nella scelta di chi uccidere tra i NPC (Non-Player-Character), in modo tale da risolvere alcune situazioni di ristagno: Jonathan sarà obbligato a investigare su strani avvenimenti e sarà fondamentale la conoscenza con gli abitanti di Londra.

Attenzione: ogni morte influenza in maniera profonda i quartieri della città, provocando così delle evoluzioni del gioco del tutto inaspettate, tanto da generare delle story completamente diverse in base alle scelte effettuate.

Non mancheranno ovviamente scene di combattimento e stupefacenti poteri del protagonista: oltre a essere un vampiro, sarà capace di teletrasportarsi, correre a velocità elevate e attaccare i nemici con la sola forza del pensiero.

Insomma le sorprese sono tante e l’aspettativa cresce con lo scorrere del tempo. Non ci resta quindi che aspettare l’uscita il 5 giugno 2018 ed entrare nel mondo creato dalla webserie Vampyr.