SpaceX Falcon Heavy
SpaceX ha completato il primo test sul Falcon Heavy

SpaceX con il lancio del Falcon Heavy avvenuto il 6 febbraio, ha segnato una pietra miliare dell’esplorazione spaziale. Il primo lancio di test è avvenuto con successo presso la base di Cape Canaveral in Florida. Il decollo è stato alle ore 5,45 (ora americana) o le 21,45 ora italiana dopo alcuni rinvii causa vento in quota. L’obiettivo, come più volte dichiarato dal fondatore Elon Musk è quello di rendere possibile la colonizzazione di Marte entro il 2020.

Il Falcon Heavy infatti è il razzo a due stadi più potente mai realizzato, con una capacità di carico utile da 13 600 kg a 54 400 kg. In questo caso, considerando che si trattava di un lancio di prova, il carico era composto da una Tesla Roadster e una tuta prototipo, affettuosamente rinominata Starman.

Buon viaggio Starman!

Il lancio è avvenuto con successo e dopo aver fornito la spinta iniziale, i due booster laterali Falcon 9 si sono distaccati dal core centrale. Come da tradizione SpaceX, i razzi hanno invertito la marcia e sono tornati sulla Terra. L’atterraggio è avvenuto in maniera sincronizzata sulle rispettive zone di atterraggio. Anche il terzo elemento sarebbe dovuto rientrare, ma purtroppo si è schiantato a 100 metri dalla piattaforma galleggiante a causa di una avaria.

Leggi anche:  Tesla creerà "una centrale elettrica virtuale" con 50.000 case australiane

In ogni caso il lancio della Tesla Roadster è stato un successo ed attualmente è in viaggio verso Marte. Il video del volo è stato trasmesso in streaming su YouTube e ha fatto segnare il record di oltre due milioni di utenti collegati in contemporanea. Di seguito proponiamo il video completo del lancio e il volo di Starman sulla sua Tesla Roadster che viaggia verso il Pianeta Rosso.