Pronte al rilascio le patch di sicurezza di febbraio

Samsung Electronics sta preparando il rilascio del suo primo chipset per l’industria automobilistica, secondo fonti del settore citate all’inizio di questa settimana dai media coreani. Si tratterebbe dell’Exynos Auto e Samsung punta a fornirlo per la prima volta ad uno dei suoi attuali partner nel settore automobilistico, ovvero Audi.

Questa soluzione non è pensata per le auto a guida autonoma. Al contrario, l’Exynos Auto sarà un chipset progettato specificamente per alimentare i sistemi di infotainment dell’auto, i display ed il cruscotto digitale. Samsung non è estranea al mondo automobilistico, in quanto la società e le sue filiali hanno fornito all’industria automobilistica un’ampia varietà di componenti, incluse le batterie per auto elettriche.

 

Samsung non lavora solo sugli smartphone ma punta anche al settore automobilistico

 

Già nel 2015 il colosso della tecnologia ha stretto una partnership con Audi. Nel Gennaio del 2016 Samsung ha fornito alla casa automobilistica i processori derivati ​​dal settore smartphone. Ma a differenza di quelli per smartphone, l’Exynos Auto sarà progettato specificamente per i veicoli, promettendo maggiore efficienza e prestazioni, oltre all’integrazione con l’Intelligenza Artificiale. Secondo quanto riferito, la piattaforma riceverà anche l’LTE per fornire connettività Internet in auto, sebbene non siano stati rivelati altri dettagli relativi alle future tecnologie legate al 5G.

In ogni caso, secondo quanto riferito, Samsung intende fornire prima di tutto l’Exynos Auto ad Audi, ma non sono stati menzionati altri potenziali partner. Audi fino ad ora si è affidata a Qualcomm. Il produttore di chip statunitense potrebbe perdere uno dei suoi più importanti clienti.

Per quanto riguarda la disponibilità, secondo quanto riferito da Samsung intende essere pronta per la produzione di massa dell’Exynos Auto entro la fine dell’anno. E’ possibile che alcuni dei modelli 2019 di Audi possano utilizzare il chipset del colosso tecnologico coreano.

Samsung sta investendo anche nel settore auto-guida. All’inizio dell’anno al CES il gigante della tecnologia ha presentato la sua nuova piattaforma hardware e software self-driving chiamata DRVLINE. Quest’ultima è stata progettata per offrire alle case automobilistiche collegate una piattaforma flessibile e personalizzabile.

Sempre al CES 2018, Harman e la sua casa madre Samsung hanno presentato QLED Auto, una piattaforma di cockpit digitale basata sulla tecnologia di visualizzazione QLED del colosso tecnologico, abbinata all’assistente intelligente dell’azienda, Bixby.