UFS 3.0La tecnologia ormai fa passi da gigante ogni giorno, si sa, e recentemente si è arrivati a un nuovo standard che in un futuro non troppo lontano farà aumentare decisamente la velocità e la reattività dei nostri smartphone. Si è arrivati infatti allo standard UFS 3.0, che  permette una velocità di trasmissione dati di 11,6 Gbps  e di 23,2 Gbps a. Rispetto allo standard precedente, ovvero l’UFS 2.1 la velocità è quindi raddoppiata, sia per la corsia singola sia per la doppia corsia.

Nella creazione di questo nuovo standard è stato dato un occhio di riguardo anche ai consumi. I livelli di voltaggio infatti si sono abbassati a 2,5 Volt da i 2,7 che si consumavano precedentemente.

UFS 3.0, la velocità raddoppia

E le novità non sono ancora finite: con questo nuovo tipo di standard le nuove memorie saranno in grado di lavorare anche a temperature importanti. Potrà lavorare infatti dai -40 °C ai +105 °C. E’ quindi un salto di qualità da molti punti di vista. Lo standard UFS 3.0 sarà usato per tutti i dispositivi portatili, e non solamente sui sugli smartphone.

Leggi anche:  Memorie UFS 3.0 ufficiali: ecco quanto aumenteranno le prestazioni dei top gamma

UFS 3.0Tutte queste informazioni arrivano da un comunicato di JETEC, che tuttavia non è stato in grado (come era prevedibile, essendo una materia di studio molto complessa, su cui è difficile fare previsioni certe) di fornire linee guida precise per sapere quando verranno effettivamente utilizzate queste nuove memorie. Si può parlare, stando ad alcune indiscrezioni, della seconda metà del 2018; questo dato non esclude quindi che verranno utilizzate sui prodotti Samsung che verranno lanciati sul mercato a estate già iniziata.