Cancro e smartphone

Cancro e smartphone quanto sono collegati tra loro? Nuovi studi portati avanti dalla FDA, Food and Drug Administration, hanno messo i topi sotto la continua esposizione delle radiazioni emesse da smartphone e telefoni cellulari. Alcuni di questi topi hanno manifestato un leggero aumento di un raro tumore ma non c’è motivo per preoccuparsi.

Per quanto riguarda gli essere umani, non c’è alcun collegamento che accusa lo smartphone di essere la causa di tumori cerebrali dal suo uso prolungato. I diversi topi, cavie dei test, sono stati colpiti dalle radiazioni del cellulare per nove ore al giorno nell’arco di due anni. Un tempo che equivale a circa 70 anni di noi esseri umani.

Le frequenze emesse erano quelle del 2G e 3G ed il livello di queste radiazioni non è lontanamente paragonabile a quello dell’uso nella vita reale di una persona. Gli umani sperimentano le stesse radiazioni per periodi molto più brevi e soprattutto con un’intensità minore. La radiazione aumenta solo quando il segnale della chiamata è debole.

In quel caso lo smartphone sfrutterà tutte le sue risorse per trovare un segnale e quindi una connessione migliore. Il risultato, dunque, è che le prove di un’associazione tra telefoni cellulari e cancro sono deboli. Ironia della sorte, i topi soggetti alle radiazioni hanno vissuto più a lungo di altri roditori non irradiati.

Questo nella stragrande maggioranza dei casi perché alcuni casi di tumori sono stati registrati, per lo più negli esemplari maschi, ma le cause sono ambigue e riconducibili ad altri fattori. La FDA, che ha speso 25 milioni di dollari in questo studio, ha sottolineato che l’uso dello smartphone è sicuro negli esseri umani.

Il dottor Jeffrey Shuren della stessa organizzazione ha dichiarato che gli attuali limiti di sicurezza che rispettano i produttori non necessitano modifiche ma sono accettabili per proteggere la salute.

Cancro e smartphone, i consigli per evitarlo

Se i risultati di questo studio non vi convincono o pensate comunque che ci sia un’alta correlazione tra tumore e quindi cancro dovuto dall’uso prolungato dello smartphone, ecco alcuni consigli. Il primo è quello di evitare, appunto, un uso eccessivo e spropositato degli smartphone quando non sono necessari.

Il secondo consiglio è quello di utilizzare un auricolare per evitare di avvicinare lo smartphone all’orecchio. Se non siete in possesso di un auricolare, cambiate spesso orecchio durante le chiamate più lunghe.