Assieme al nuovo Surface Pro (2017), Microsoft Surface Book 2 e Microsoft Surface Laptop sono i più recenti PC professionali lanciati dal colosso di Redmond. Questi prodotti offrono caratteristiche di fascia alta e sono molto compatti e versatili, oltre che estremamente costosi – poichè si posizionano in un segmento occupato esclusivamente dai MacBook di Apple.

Ora, l’azienda ha deciso di svelare ufficialmente due versioni più economiche di questi PC, destinate a chi cerca un portatile professionale ma ha un budget (relativamente) basso.

Le differenze hardware

Surface Laptop, di serie, viene venduto con un processore Intel Core i5 o i7 a seconda della configurazione, mentre la nuova versione più economica appena annunciata è dotata di un potente processore Intel Core M3. Per un computer portatile si tratta di una CPU di fascia media; inoltre, questa versione è dotata di 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Un hardware depotenziato, che consente di tagliare il prezzo di ben 200 dollari: 799, contro 999 dollari per la variante Intel Core i5.

Leggi anche:  Microsoft Launcher: arriva l'aggiornamento che porta Cortana

Microsoft Surface Book 2, nella sua variante con display da 13,5 pollici, è stato rilasciato in una versione più accessibile ma comunque potentissima: Intel Core i5, 8 GB di RAM e 128 GB di storage interno. Anche in questo caso si vanno a risparmiare 200 dollari: 1199 contro i 1499 dollari per la versione con 256GB di storage interno.

Le restanti specifiche dei PC sopra menzionati rimangono esattamente le medesime. Microsoft Surface Laptop gode di un design metallico, con una tastiera rivestita in prezioso tessuto Alcantara, display da 15,6 pollici con una risoluzione di 2256 x 1504 pixel e un trackpad multi-gesture. Microsoft Surface Book 2 ha un pannello touch da 13.5 pollici con risoluzione di 3240 x 2160 pixel e una tastiera rimovibile, come un vero 2-in-1.