Google nel 2017 ha rimosso circa 700.000 app dal Google Play
Google nel 2017 ha rimosso circa 700.000 app dal Google Play

Il dato ricevuto è molto allarmante, 700.000 applicazioni rimosse dal Google play perché ritenute malware o inappropriate dall’azienda. Applicazioni che comunque hanno fatto la loro comparsa sullo Store per poi essere rimosse nel giro di pochi giorni.

Sicuramente non è anormale per Google ritrovare applicazioni inappropriate sul proprio Store, ma i numeri fanno davvero venire i brividi. Soprattutto se pensiamo che a prendere in mano i nostri smartphone sono anche bambini.

Google ha rimosso 700 mila applicazioni da Google Play nel 2017

Il Product Manager di Google, Andrew Ahn, nel 2017 avrebbe quindi scartato più di 700 mila applicazioni. Applicazioni che il team di sicurezza ha bannato per motivi più che validi. Da una parte la notizia è rassicurante, sapere che il team di Google cerca di proteggere la nostra privacy e i nostri dati sensibili ci fa stare meglio.

Dall’altra però, pensare che lo Store Android negli ultimi 12 mesi ha ricevuto così tanti attacchi che hanno interessato milioni di utenti, è preoccupante. Sicuramente questo è un fenomeno in continua crescita e questi dati non rientrano di certo nelle dimensioni accettabili. L’azienda Google ha dichiarato di aver intercettato molte minacce prima che arrivassero agli utenti.

Leggi anche:  Clash of Clans: ecco come potrete ottenere tantissime GEMME

Il nostro consiglio è comunque, quello di informarvi prima di scaricare applicazioni che non conoscete, leggete le recensioni e i commenti degli utenti che le hanno scaricate. Fate anche attenzione ai messaggi “strani” che ricevete via WhatsApp e via email, molti malintenzionati utilizzano quei canali per avere maggiori probabilità che gli utenti aprano link allegati.