Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus

Samsung Galaxy S9 è oramai dietro l’angolo. Oggi, 2 Febbraio, possiamo dire che mancano 23 giorni alla presentazione del prossimo smartphone top di gamma della casa sudcoreana.

L’attesa è molta, soprattutto da parte di ferventi appassionati ed addetti ai lavori. Anche se, rispetto a Galaxy S8, non sono previsti grandi stravolgimenti nel design e nelle funzioni, da Samsung ci si attende quel salto in più, anche per sfidare la concorrenza di Apple e dei suoi rivoluzionari iPhone X.

Il “Face ID” di Samsung Galaxy S9

Nelle ultime ore, nuove indiscrezioni si sono fatte spazio all’interno della discussione su Galaxy S9. In particolar modo, sta trovando sempre più riscontro il rumors su “Intelligent Scan”, la tecnologia che va a pareggiare il “Face ID” di Cupertino.

Molti leaker sono sicuri che Galaxy S9 sarà dotato di un sistema di riconoscimento facciale basato sulla visione dell’iride e sulla mappatura del volto. In sostanza, un vero e proprio sosia del “Face ID”.

Attraverso “Intelligent Scan”, proprio come per i device Apple, gli utenti potrebbero rinunciare a pin o password varie. Su internet, già sono rimbalzati i primi tutorial.

La questione sistema operativo: Android Oreo o Nougat?

Discorso ancora aperto quella sul sistema operativo. Ancora non è stato chiarito da Samsung quello che sarà il software alla base di Galaxy S9. Se nelle scorse settimane era sempre più fondata l’ipotesi di un device con Android Nougat, l’imminente uscita di Oreo per Galaxy S8 ha cambiato le carte in tavola.

L’azienda sudcoreana, a sorpresa, potrebbe anche decidere di lanciare il suo flagship con l’ultima versione del robottino verde.