google

Alphabet, la società madre di Google, ha recentemente concluso un accordo da 1,1 miliardi di dollari con HTC Corp che porterà sotto lo stesso tetto 2000 ingegneri che tenteranno di vincere la lotta con il gigante rivale di Cupertino, Apple. Questi ingegneri aiuteranno Google a produrre tre o quattro smartphone per l’azienda ma allo stesso tempo svilupperanno i device diretti concorrenti con HTC.

Google vorrebbe progettare i propri chip da integrare solo su dispositivi di fascia alta, con il colosso di Mountain View che sta seguendo le orme di Apple. A differenza della serie Nexus, la serie di Pixel di Google potrebbe non avere un prezzo accessibile. Anche se il dispositivo di punta racchiude alcune potenti funzionalità.

Google pensa allo sviluppo dei nuovi Pixel


Le vendite deo Google Pixel sono state sostanzialmente basse rispetto a quelle di Apple. Recentemente, Google ha utilizzato il suo chip personalizzato per la fotocamera integrato nel Pixel 2 ed il nuovo processore di immagini ha sicuramente migliorato le prestazioni della fotocamera. Tuttavia, se Google iniziasse a produrre i propri chip di sistema sarebbe  interessante vedere l’impatto dei nuovi prodotti da Google sul mercato.

Leggi anche:  Google Assistant parlerà 17 nuove lingue in 38 nuovi paesi

Google dovrà fare un passo avanti rispetto all’hardware e al software Apple per riuscire a battere il gigante di Cupertino nel settore smartphone. Secondo alcuni rapporti rilasciati da livemint, Google prevede di espandere la ricerca ed il marketing. Dovrebbe stringere accordi con più operatori telefonici e rivenditori ed approdare in nuovi mercati dopo l’accordo con HTC. Le vendite rimarranno, per ora, limitate a nove paesi, tra cui Stati Uniti, Germania e Singapore. Vedremo se nei prossimi mesi ci saranno degli sviluppi.