whatsapp-batteriaChi non ha mai avuto bisogno di inviare urgentemente un messaggio o chiedere aiuto e lo smartphone era quasi allo stremo della batteria? Nessuna possibilità di inviare messaggi, chiamare o usare app che, di nomea, sono molto energivore. Ad esempio, WhatsApp. Bene, questo problema è molto comune poiché diverse applicazioni consumano così tanto che dobbiamo avere il dispositivo collegato a un caricabatterie per usarle (laddove la batteria non funziona più tanto bene).

Se ciò accade di frequente e mette di cattivo umore perchè non permette di continuare a parlare con i propri contatti, ecco a seguire le caratteristiche di una nuova app che ti permetterà di mantenere i contatti con le persone mentre il tuo device sta per esarire le proprie forze. Si chiama Die With Me – un nome rassicurante, c’è da dirlo! – che puoi usare solo se hai meno del 5% di batteria nel telefono cellulare.

Come funziona

Si tratta di una chat room globale in cui le persone con il tuo stesso problema possono vedere il proprio smartphone “morire lentamente”. Quando entri nell’app, devi accettare alcuni termini e condizioni d’uso e scegliere un nome utente. In questo modo, puoi chattare fino a quando non invii letteralmente il tuo ultimo messaggio del giorno.

Die With Me mostra la percentuale di batteria al resto delle persone con cui stai parlando, cosa che ovviamente non accade con WhatsApp. Inoltre, questa nuova applicazione di messaggistica ha un’interfaccia nera ideale per gli schermi OLED, dal momento che ti consente di risparmiare la batteria massima possibile e il cui prezzo è di 0,99 euro su Google Play Store. Se vuoi provare Die With Me puoi scaricarla seguendo questo link.

Se non ti abitui al suo uso, puoi continuare a utilizzare WhatsApp, l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo da migliaia di giovani persone. Ma lo farai fino a che morte della batteria non colga lo smartphone!