Tim, dal 5 febbraio aumenta il costo di attivazione di una nuova SIM
Tim, dal 5 febbraio aumenta il costo di attivazione di una nuova SIM

Dal 5 febbraio 2018 per gli utenti che decideranno di acquistare una nuova SIM con il servizio “Passa a Tim con operatore” ci saranno degli aumenti di prezzo.

Fino al 4 febbraio, se si vuole acquistare una SIM con portabilità il costo è di 20 euro con 15 euro di traffico telefonico. Il reparto commerciale di Tim, ha comunicato oggi al servizio clienti 119 che dal 5 febbraio, il costo aumenterà di 5 euro. Il costo iniziale da sostenere sarà quindi di 25 euro con 20 euro di traffico incluso.

Aumenta il costo iniziale per attivare una nuova SIM con “Passa a Tim con Operatore”

Il servizio di “Passa a Tim con Operatore” è disponibile all’interno del sito ufficiale dell’operatore nella pagina dedicata. Il cliente di un altro operatore deve inserire nel modulo che appare, il suo numero di telefono e cliccare “chiamami subito” per essere richiamato da un operatore.

Il servizio è completamente gratuito, attivo dalle 9.00 alle 21.00 dal lunedì al venerdì, il sabato dalle 9.00 alle 19.00. La nuova SIM ricaricabile acquistata, viene spedita tramite corriere all’indirizzo di domiciliazione con pagamento in contrassegno. Entro 72 ore dalla consegna la nuova SIM verrà attivata.

L’aumento comunicato di Tim in realtà non è un vero e proprio aumento perché il servizio viene comunque a costare 5 euro. Sono aumentati i soldi che poi rimarranno come “credito residuo” fino a quando non verranno rinnovate offerte o utilizzati dal cliente. Sicuramente i clienti non si lamenteranno tanto quanto sulla questione della fatturazione mensile, che vede un reale aumento delle tariffe mensili dell’8,6%.