Secondo un nuovo rapporto della società di ricerca Gartner, i telefoni 5G arriveranno sul mercato nel 2019. Mentre entro il 2021 il 9% degli smartphone venduti supporterà il 5G e  supporterà nuove applicazioni di Intelligenza Artificiale“I telefoni 5G raggiungeranno il mercato nel 2019, quando inizieranno le implementazioni delle reti in paesi selezionati, come gli Stati Uniti e la Corea del Sud.

Prevediamo che entro il 2021 il 9% degli smartphone venduti supporterà il 5G “, ha affermato Roberta Cozza, direttore della ricerca presso Gartner. Cozza ha dichiarato che “nel complesso, il 5G sarà un driver significativo dei servizi di video e streaming”. L’azienda ha anche affermato che le spedizioni di smartphone aumenteranno del 2,6% nel 2018, con un totale di 1,9 miliardi di unità.

Il 5G arriverà sugli smartphone il prossimo anno

Nel 2018, le vendite di smartphone cresceranno del 6,2%, per rappresentare l’87% delle vendite di telefoni cellulari. “Ci aspettiamo che le vendite di smartphone Apple crescano di più rispetto alla media del mercato nel 2018, con il lancio di nuovi modelli che alimenteranno cicli di sostituzione più forti”, ha aggiunto Cozza.

Nel 2018, i fornitori di smartphone si concentreranno sulla realizzazione di esperienze personalizzate più coinvolgenti, tramite dispositivi (AI), assistenti personali virtuali ed interfacce utente più naturali, ma anche attraverso la biometria ed ulteriori miglioramenti alle funzionalità dei pannelli e della fatocamera. Ci aspettiamo di vedere alcuni di questi modelli presentati nel corso del Mobile World Congress 2018 di Barcellona.

5g tim, wind, tre, vodafone, fastweb
Nel frattempo le spedizioni in tutto il mondo di dispositivi, PC, tablet e smartphone hanno totalizzato 2,28 miliardi di unità nel 2017. Le spedizioni raggiungeranno i 2,32 miliardi di unità nel 2018, con un incremento del 2,1%. Il rapporto afferma che due mercati determineranno una crescita complessiva delle spedizioni di dispositivi nel 2018. In primo luogo il mercato sarà guidato dal segmento degli smartphone di fascia alta ed in secondo luogo dal mercato ultramobile Premium.

Settore dove i dispositivi sottili e leggeri di Apple e Microsoft Windows 10 stimoleranno una maggiore domanda. “I consumatori hanno molta tecnologia tra cui scegliere, il che pone due sfide principali per i fornitori. Il primo è quello di competere per la condivisione del portafoglio, dato il numero di dispositivi che gli utenti possiedono. Il secondo è fornire valore e mantenere la pertinenza, offrire il dispositivo giusto al pubblico giusto”, ha dichiarato Ranjit Atwal, supervisore della ricerca di Gartner.