WhatsApp: utenti TIM, Wind, Tre e Vodafone costretti a pagare una multa da 300 euro

Se doveste scegliere tra i semplici SMS e WhatsApp, dove ricadrebbe la vostra scelta? Ovviamente sulla seconda opzione, o almeno questo è quello che dicono i tantissimi utenti in giro per il mondo che posseggono la famosa app. 

La piattaforma ideata ormai anni fa, ha fatto sì che tutto cambiasse in maniera rivoluzionaria, portando nuove possibilità a tutti. Gli SMS ormai hanno perso definitivamente terreno e sono destinati a scomparire.

Ci sono però alcuni problemi che caratterizzano WhatsApp e mettono spesso in condizioni difficili tutti gli utenti che lo utilizzano. Come ben sapete infatti la rete è piena di avversità, e l’app di messaggistica istantanea spesso ne è una delle prime portatrici.

WhatsApp, 300 euro di multe per TIM, Vodafone, Wind e Tre: cosa succede?

Tante persone utilizzano la famosissima applicazione ogni giorni, vista comunque la necessità di avere contatti con il mondo esterno. Ovviamente non è tutto perfetto come in molti credono, ma ci sono pericoli davvero molto grandi proprio dietro l’angolo.

In questo caso gli utenti TIM, Vodafone, Wind e Tre avrebbero ricevuto un messaggio dal contenuto alquanto preoccupante. Nel testo sarebbe infatti scritto che tutti loro hanno ricevuto una multa da 300 euro per alcune violazioni del contratto. 

Infine, proprio alla fine del testo, ci sarebbe un link che porterebbe tutti gli utenti sopra citati alla pagina dove effettuare il pagamento. Qui potranno inserire il loro numero per controllare se effettivamente la multa li coinvolga o meno.

Quello che tutti non sanno è che inserendo nel campo dedicato il numero di telefono, saranno attivati tanti abbonamenti che prosciugheranno il conto o il credito residuo. Fate dunque molta attenzione e non credete a nessun tipo di sanzione che vi arrivi tramite WhatsApp.