WhatsApp: credito residuo prosciugato agli utenti TIM, Tre, Wind e Vodafone, cosa succede?

WhatsApp continua a smarcarsi da tutti i nemici con le sue peculiarità e aggiungendo tanta nuova roba con nuovi update. I competitors, come ad esempio Telegram, restano dunque lontani ma comunque in agguato.

Tutti gli utenti non aspettano altro che novità belle che rendano la chat ancora più intrigante, ma a quanto pare tutto sarebbe in arrivo fuorché un aggiornamento. Secondo alcuni utenti una nuova pericolosa truffa sarebbe in agguato.

Si tratterebbe di un messaggio pericolosissimo che svuoterebbe addirittura carte di credito e credito residuo.

WhatsApp, la truffa che distrugge tutti gli utenti TIM, Vodafone e Wind Tre

Più nel particolare, questa truffa arriverebbe sotto forma di messaggio su WhatsApp, e parlerebbe agli utenti di qualcosa di molto allettante.

Si tratterebbe di una ricarica da 10 euro da ricevere in modo gratuito e senza alcun costo. Gli utenti colpiti sarebbero i TIM, Vodafone, Tre e Wind, i quali sarebbero piombati nel panico totale alla vista del messaggio.

All’interno del testo figurerebbe poi un link che condurrebbe ad un campo da riempire con il numero di telefono. Facendo tale percorso, arriverete a concedere il vostro numero sul quale verranno attivati oltre 6 abbonamenti che vi risucchieranno interamente il credito o magari i soldi dalla carta di credito.

Ovviamente non si possono ricevere ricariche gratis mediante campagne su WhatsApp, per cui state allerta e non fidatevi di queste bugie clamorose. Ovviamente vi anticipiamo che molti utenti ci sono caduti, per cui è molto facile credere a tali messaggi e a tali situazioni.

Leggi anche:  Sky ha bisogno dei clienti per sconfiggere Mediaset Premium, sconti del 50% per tutti