vodafone (1)Negli ultimi anni siamo stati abituati a pagamenti e scadenze ogni quattro settimane per tutte le promozioni telefoniche. Tuttavia il 4 dicembre 2017 è stata approvata la legge n.172 che prevede una revisione di queste modalità e tempistiche dei pagamenti. Infatti, a partire dal 25 Marzo 2018, le promozioni tariffarie torneranno ad avere rinnovo mensile e non più ogni quattro settimane.

Tutte le compagnie telefoniche hanno pertanto dovuto rimodulare tutti i loro piani tariffari e hanno dovuto avvisare tutti gli utenti dell’imminente cambio.

Anche Vodafone ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui spiega che, a causa della nuova legge, la fatturazione sarà mensile e non più ogni quattro settimane. In particolare ha indicato due date significative: il 25 marzo 2018 sarà il giorno in cui verranno rimodulate le condizioni dei servizi per i clienti privati. Per cui chiunque abbia una scheda telefonica con piano tariffario ricaricabile. Invece, il 5 Aprile 2018 avverrà la rimodulazione per tutti i clienti privati che hanno un piano tariffario in abbonamento o sulla rete fissa.

Vodafone modifica le offerte, ecco cosa cambia

Questa rimodulazione modificherà la distribuzione dei costi di fatturazione. Poiché tutti i servizi e le promozioni attive sulle SIM avranno un rincaro mensile pari all’8,6%. Per cui chi ha sulla propria SIM una promozione che attualmente costa 10 euro ogni quattro settimane, dopo il 25 marzo 2018 costerà 10,83. Invece per tutti coloro i quali hanno attivo un piano promozionale da 7 euro ogni quattro settimane, a partire dal 25 marzo dovranno pagare 7,58 euro.

Tutto ciò non deve spaventare i clienti, il costo totale annuo non varia, semplicemente verrà distribuito diversamente poiché mentre con le promozioni su base quadri-settimanali, ogni anno si effettuavano 13 rinnovi, con la nuova legge i rinnovi ovviamente saranno solo 12. Per cui la spesa del rinnovo mancante verrà distribuita sui restanti 12 mesi.

Questo può sembrare un uno svantaggio per  clienti, tuttavia bisogna pensare che da marzo si potrà beneficiare delle soglie traffico non più per 28 giorni, ma per 30 o 31 giorni.

La Vodafone ha previsto una grande numero di richieste di informazioni riguardanti queste imminenti rimodulazioni dei piani per cui ha attivato un numero gratuito, il 42590, per avere maggiori delucidazioni.

Inoltre la compagnia telefonica si è accertata che tutti i suoi clienti fossero informati riguardo la nuova normativa, infatti, ha inviato un SMS informativo per i clienti ricaricabili e una comunicazione in fattura per i clienti in abbonamento. Chiunque, dopo aver ricevuto l’SMS informativo, volesse cambiare piano o passare ad un nuovo gestore, potrà farlo gratuitamente, senza costi di penale, entro 30 giorni dalla ricezione dell’SMS informativo. Nella causale del recesso dovrà specificare il seguente oggetto: “ Modifica delle condizioni contrattuali

A queste rimodulazioni fanno eccezione alcune promozioni come Shake Remix, Junior e Easy Control che non modificheranno il loro coso di rinnovo, pertanto vuol dire che il costo annuo sarà inferiore.