Diversi render ed immagini reali sono apparse in rete negli ultimi giorni mostrando quello che potrebbe essere il nuovo phablet di Xiaomi, il Mi Max 3. Le indiscrezioni sono apparse online sulla piattaforma social cinese Weibo. Il prossimo dispositivo sarà caratterizzato dalla mancanza del jack per le cuffie da 3,5 mm e potrebbe adottare un formato 18: 9. Il Mi Max 3 avrà il compito di competere nel segmento medio-alto del mercato vantando specifiche relativamente potenti ed un prezzo come sempre aggressivo. Le immagini appena trapelate corrispondono in gran parte alle precedenti indiscrezioni riguardanti il nuovo smartphone. Quest’ultime mostrano un dispositivo che tenta di giustificare il suo nome con un enorme schermo da 6,99 pollici, più vicino dunque alla categoria dei tablet.

Xiaomi a breve annuncerà il nuovo Mi Max 3

 

Il fattore di forma allungato dovrebbe compensare l’ampio display del Mi Max 3. Ciò consentirebbe l’utilizzo con una sola mano, in virtù del fatto che il device sarà significativamente più stretto di un dispositivo 16: 9. Il phablet sfoggia un lettore circolare di impronte digitali centrato sul pannello posteriore. Sul retro dovremmo trovare una configurazione con doppia fotocamera, che comprende due sensori disposti orizzontalmente nell’angolo in alto a sinistra accompagnato da un’unità flash a doppio LED. L’esposizione del presunto Mi Max 3 si estende ai bordi lunghi ma è inserita tra le cornici superiore e inferiore di dimensioni regolari.

Mentre per quanto riguarda le specifiche non abbiamo dubbi che possano riferirsi al nuovo Mi Max 3 qualche dubbio resta sul design e sul suo aspetto di forma trapelato dai rendering. Risulta, molto improbabile, che il prossimo smartphone arrivi  con questo aspetto di forma. Il Mi Max 3 manterrà il sensore ad infrarossi come sul suo predecessore. Lo smartphone dovrebbe essere alimentato da un chip Snapdragon 660 di Qualcomm ed almeno 4 GB di RAM. Con il Mi Max 2 lanciato lo scorso Maggio e poi lanciato sul mercato a Giugno, il suo successore potrebbe seguire lo stesso schema di rilascio in questo 2018.