Playstation Network

Ieri, venerdì 26 gennaio, non dev’essere stata una giornata facile per i tecnici di Sony. Infatti dalle ore 17 circa, quando si sono ravvisati i primi problemi, il servizio Playstation Network è stato inaccessibile per diverse ore in tutto il mondo con un disservizio quindi, che ha colpito migliaia di utenti. A confermare i problemi tecnici, è stato un tweet da parte di AskPlaystation alle ore 18:20, il quale confermava problemi per alcuni utenti nel collegarsi al PSN e che i tecnici erano al lavoro per risolvere il problema.

L’ira dei clienti si è scatenata soprattutto su twitter, dove l’hashtag #psndown, è diventato tra i più popolari su twitter. I giocatori si lamentavano principalmente per il fatto di dover pagare circa 50€ per un servizio scadente e che presenta continuamente problemi. Infatti il Playstation Network era già stato colpito da problemi anche martedì 23 gennaio, anche se con ricadute minore, il che significa 2 down in meno di una settimana.

La causa di tutti questi disservizi purtroppo non è ancora chiara e neanche Sony ha rilasciato dichiarazioni in merito. Una possibilità, che si è fatto strada nella ultime ore, è quella di un attacco hacker ai server del PlayStation Network. In particolare si è notato come durante le ore in cui il PSN era down, il numero di attacchi DDOS nella zona di San Francisco, dove risiedono i server del Playstation Network, ha subito un notevole aumento. Per chi non fosse esperto, in poche parole, un attacco DDOS non fa altro che inviare migliaia di richieste in contemporanea allo stesso server, in modo da sovraccaricarlo di lavoro e rendendolo quindi inaccessibile a tutti gli altri utenti. Si pensa quindi che siano stati ancora una volta gli hacker a mettere i bastoni fra le ruote a Sony, la quale non è nuova a questi spiacevoli inconvenienti, visto che viene presa di mira molto spesso da questo tipo di attacchi.

Playstation Network, il servizio funziona nuovamente

Nelle ultime ore si sono moltiplicate le richieste degli utenti di maggiore protezione, sicurezza e affidabilità da parte del Playstation Network. Infatti è stato più volte fatto notare a Sony come il suo servizio online sia spesso bersagliato dagli hacker e che quindi sia doveroso, da parte sua, un miglioramento nella sicurezza e nelle strategie per combattere questo problema. Speriamo che il problema non si ripresenti di nuovo e che Sony trovi finalmente il modo di evitare questi dispiacevoli inconvenienti, facendo così la felicità dei suoi clienti.