Moto G6 Play

Moto G6 Play è un nome che gli appassionati di dispositivi Android sentiranno nominare spesso nel corso di questo 2018. È l’erede della serie G di Motorola, ormai acquisita da Lenovo, che in tantissimi apprezzano per il design elegante combinato a buone prestazioni ed il prezzo estremamente competitivo.

LEGGI ANCHE: TIM, attenti a questo messaggio: rinnovi ogni 30 giorni ma costi aumentati

Moto G6 Play potrebbe essere presentato all’imminente Mobile World Congress 2018 di Barcellona ed il perché è presto detto: nelle ultime settimane sono cresciute a dismisura le indiscrezioni su questo smartphone tanto che oggi siamo in grado di mostrarvi come dovrebbe essere.

Moto G6 Play, ecco il possibile design dello smartphone

Il merito è di un rendering realizzato da OnLeaks che rivela una scocca dalla finitura premium e le forme aggraziate grazie alla presenza di angoli arrotondati e i profili laterali della scocca leggermente bombati. La parte frontale è caratterizzato da un ampio schermo, anche se non ai livelli di Galaxy S8 per quanto riguarda l’ottimizzazione.

Leggi anche:  Huawei P20 assente al MWC: slitta la data di presentazione

Dovrebbe trattarsi di un pannello LCD con tecnologia IPS da 5.7 pollici di diagonale e 1280 x 720 pixel di risoluzione. La parte posteriore, invece, comprenderebbe un lettore di impronte digitali ed una fotocamera posteriore dalla costruzione curiosa. Sconosciuta la risoluzione del sensore così come per la fotocamera anteriore con flash LED.

Il cuore di questo Moto G6 Play dovrebbe essere il processore Octa Core Snapdragon 430 con GPU Adreno 505, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Quantitativi che salirebbero a 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna per la versione più potente. Il tutto alimentato da una batteria di circa 4000 mAh con il supporto alla ricarica rapida.

Componenti gestite da Android 8.0 Oreo con interfaccia stock, ed incastonate in un corpo che dovrebbe essere grande 155.4 x 72.2 x 8.94 millimetri. Nessuna informazione è disponibile sul possibile prezzo di vendita che potrebbe essere svelato, lo ricordiamo, a partire dal 26 febbraio a Barcellona.