Android Oreo: la lista degli smartphone si allarga, ecco chi avrà l'aggiornamentoPer Android, in particolare sul Play Store di Google, sono presenti tantissime applicazioni molto interessanti. La maggior parte di queste migliorano la vita e le potenzialità del vostro smartphone, tuttavia ne esistono anche di assolutamente rischiose e da disinstallare immediatamente.

Il panorama delle applicazioni per Android è molto ampio, sullo store ufficiale è possibile scaricare milioni di elementi su tutti gli smartphone e tablet sparsi nel globo. Il numero cresce ulteriormente nel momento in cui si inizino a considerare anche i file APK, ovvero tutti quei software non presenti sul Play Store, ma ugualmente installabili.

Nel grande marasma creatosi, ecco che è doveroso mettervi in guardia anche verso quelle applicazioni che è meglio non aver installato. Scopriamo assieme quali sono le più rischiose, ma sopratutto quali disinstallare immediatamente.

Android: le 5 applicazioni più rischiose e da disinstallare immediatamente

Sia chiaro, quando andremo a raccontarvi non riguardano applicazioni effettivamente dannoseovvero in grado di rubarvi tutti i dati personali o il credito. Sono quegli elementi che rallenterebbero il sistema e renderebbero lo smartphone quasi inutilizzabile. Scopriamoli assieme:

  • Facebook: una delle app più utilizzate su Android è anche una di quelle che utilizza maggiormente la batteria interna. La durata complessiva va letteralmente in picchiata, non usatela o se proprio ricordatevi di chiuderla sempre.
  • Torcia: lo sapevate che esiste un tool preinstallato in tutti i dispositivi?. Non scaricate app di questo tipo, potrebbero anche richiedere accesso a settori della memoria che è meglio evitare.
  • Antivirus: utile sul PC, ma non sullo smartphone. Consuma solo tantissima batteria.
  • Launcher: lo stesso discorso per il punto precedente, bello da un punto di vista grafico, ma veramente deleterio per la batteria interna.
  • App non dallo store ufficiale: in rete è possibile trovare un numero davvero infinito di applicazioni. Cercate sempre di scaricare solamente quelle provenienti dal Google Play Store.
Leggi anche:  Come cambiare i DNS su Android, la guida completa