WhatsApp: multa per gli utenti Vodafone, TIM, Wind e Tre per 500 euro

Il forse troppo vasto mondo di WhatsApp attualmente sta portando le persone ad addentrarvici anche in ambiti diversi. E’ infatti venuta fuori anche la versione Business, la quale permetterà anche di intrattenere rapporti lavorativi. 

Lo scopo è far diventare l’app un mezzo perfetto per comunicazioni di ogni tipo, basate sulla rapidità e soprattutto sulla comodità. Ci sono però aspetti all’apparenza ancora grezzi e quindi che necessitano di essere limati. Ad esempio una piaga incurabile sembra essere quella delle truffe.

 

WhatsApp, una multa da 500 euro spaventa tutti gli utenti TIM, Vodafone e Wind Tre

Il mondo attuale ci ha insegnato una cosa molto importante: quando c’è il web di mezzo, la truffa o l’imbroglio sono sempre dietro l’angolo. Queste aspettano proprio qualcuno che in buona fede ci caschi e che, conseguentemente, si vada a rovinare.

In queste ore circola prepotentemente la voce che alcune persone avrebbero ricevuto una truffa mediante un messaggio di testo. Questa parlerebbe di una multa. La contravvenzione in questione arrecherebbe una sanzione da 500 euro a tutti gli utenti Vodafone, Tre, TIM e Wind. 

Non ci sono apparentemente ragioni che possano essere comprese, ma gli utenti sono sul piede di guerra. Fortunatamente molti hanno capito che questa è una truffa, mentre altri, probabilmente più facoltosi e agiati economicamente, hanno fatto di tutto per pagare.

All’interno del messaggio c’è infatti un link che permette di pagare la somma in due tranche, e molti avrebbero già pagato quella da 250 euro. Fate ovviamente attenzione, dato che WhatsApp non dispensa multa qua e là, ma le truffe, anche se indirettamente, sì.