Wine per Android è finalmente stabile con la versione 3.0 ed è ora disponibile per il download. Oltre alla maggiore stabilità, ci sono nuove funzioni. Per coloro che potrebbero non esserne a conoscenza, Wine consente alle app e ai software nativi di Windows di funzionare su sistemi non Windows.

Wine non è un’applicazione tuttavia, quindi gli utenti inesperti potrebbero voler leggere le istruzioni associate e altre informazioni. È un vero e proprio software. La beta per la versione 3.0 è stata inizialmente rilasciata nel 2016. Con la versione stabile sono state apportate più di 6.000 modifiche. Ciò non significa che il nuovo software sarà privo di bug o limitazioni però dovrebbe funzionare un po’ meglio.

Wine 3.0 stabile e rinnovato con quattro nuove funzioni per Android.

Secondo l’annuncio ufficiale, ci sono almeno quattro cambiamenti principali che oscurano il resto. Per cominciare, questo aggiornamento a Wine include Direct 3D 10 e 11. Questi sono collegati con la DirectX proprietaria di Windows, che è un insieme di API associate all’elaborazione grafica e alla gestione dell’interfaccia, utilizzate principalmente nei giochi e in altre applicazioni specifiche di Windows. Accanto a questa inclusione, è stato incluso il flusso di comando Direct3D. Oltre a queste due cose, è stato anche inserito un driver grafico Android per la visualizzazione della grafica utilizzando Wine. Infine, sono stati apportati miglioramenti sia al supporto DirectWrite che a Direct2D.

Leggi anche:  WhatsApp, presto in arrivo un'app tablet per iPad e Android

Ognuna di queste nuove funzionalità potrebbe ancora avere molti bug a seconda della versione Android utilizzata. Inoltre, lo specifico modello di dispositivo posseduto può avere un ruolo in ciò, semplicemente perché i produttori tendono a utilizzare le build personalizzate in base al proprio device.

Detto questo, ci sono anche alcune mancanze, poiché non è stato possibile elaborare tutto in tempo. Le versioni di Wine escono su base annuale, quindi non ci saranno altre inclusioni prima del prossimo anno. Ad esempio, Direct3D 12 e il supporto Vulkan non sono stati aggiunti. Infine, il supporto OpenGL ES per abilitare Direct3D su Android non è ancora disponibile.