whatsapp multaWhatsApp è sempre al centro delle notizie che compaiono in rete in questi giorni e questa volta arriva una vera e propria tegola per il noto servizio di messaggistica istantanea che si vede recapitare una multa di 50.000 euro per non aver reso noti agli utenti alcuni obblighi informativi in fase di registrazione.

La multa è stata inferta direttamente dall’AGCM che attraverso un comunicato stampa ha reso noto a tutti la sanzione applicata a WhatsApp. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato riguarda la violazione di alcuni obblighi informativi come quelli delle modifiche contrattuali che dovevano comparire sul sito ufficiale oppure attraverso una notifica inviata agli utenti.

Proprio per la modifica di tali regole e la mancata comunicazione è stata inferta da AGCM una multa di 50.000 direttamente a WhatsApp. Un vero e proprio problema che potrebbe generare un’azione legale da parte del noto servizio di messaggistica istantanea.