Da diverse settimane, circola una notizia dove i possessori di qualche smartphone, ma soprattutto gli utenti della nota applicazione di messaggistica istantanea, possono essere vittime di un nuovo malware in evoluzione.

Il malware si chiama Skygofree, e colpisce principalmente gli utenti con i dispositivi Android, in modo da prenderne il controllo. Per colpire gli utenti, i creatori di questo virus hanno voluto assegnargli quel nome, così da confonderli con la nota pay tv Sky.

Skygofree spia WhatsApp

Come detto precedentemente, gli utenti più a rischio appartengono a WhatsApp, visto che una volta colpiti, il malware riesce ad attivare il microfono dei dispositivi, rendendoli dei veri e propri strumenti di ascolto in base alla posizione geografica dell’utente.

In particolare, riesce a prendere il controllo delle proprie immagini, video, l’elenco delle chiamate, sms, le chat dell’applicazione di messaggistica, le password per la Wi-Fi e tante altre informazioni del dispositivo infettato.

Secondo le ultime indiscrezioni, il malware riesce ad operare anche in modalità standby, ad esempio, nella nuova versione di un software Android, può bloccare i processi non attivi per risparmiare il consumo della batteria. Sempre in modo automatico, in alcuni smartphone può capitare di trovare tra le app preferite il malware Skygofree.

Come individuarlo

Per poter individuare questo malware, quasi sempre si presenta come un finto messaggio da parte di un operatore telefonico, per poter effettuare degli aggiornamenti sul dispositivo colpito. Utilizza delle tecniche di phishing con le quali riesce ad ingannare l’utente fingendosi una compagnia telefonica, convincendolo a fornire tutte le sue informazioni personali.

Una volta che l’utente apre la pagina dedicata, pensa di scaricare un programma di configurazione per evitare malfunzionamenti alla rete, ma in realtà è il malware sotto un altro nome.