passa a tim 2018I dispositivi saranno dotati di SoC Snapdragon 835, prodotti in collaborazione con Asus, HP, Lenovo ed altri diversi produttori che vogliono cimentarsi in questo nuovo arco tecnologico. Oltre alle potenzialità che man mano crescono in tutti i computer, quest’ultimi avranno la connettività LTE integrata, ciò permetterà ai clienti di restare sempre ed ovunque connessi ad internet.

L’inserimento di queste nuove caratteristiche e l’incremento dell’intelligenza artificiale di queste macchine ha riscontrato non poche domande dai clienti di Qualcomm: chi si occuperà del networking legato ai nuovi prodotti?

Specificamente, nel nostro paese l’azienda ha già confermato il diretto responsabile: sarà TIM ad offrire pieno supporto ai nuovi PC sempre connessi, il tutto grazie al Gigabit LTE.

TIM, portatili e notebook con connessione LTE

Nei centri TIM verranno sicuramente venduti con piani tariffari i nuovi PC che verranno lanciati quest’anno, alcuni che potrebbero essere inseriti nel catalogo sono: HP ENVY x2, computer con CPU Snapdragon 835, display FHD con Corning Gorilla Glass che può fungere anche da touch-screen (infatti il computer potrà distaccarsi dalla Soft-keyboard ed entrare in Tablet Mode), batteria con durata di 22 ore, ricaricabile in 90 min dallo 0 al 90 %, e infine la tecnologia LTE;  ASUS NovaGo TP370QL, il pc proposto ha il classico Snapdragon 835, schermo touch-screen FHD, uno dei primi con tecnologia Gigabit LTE con trasmissione data di 1 Gbps ( velocità 3-7x volte un Wifi normale), ultra sottile con doppia modalità (Pc o Tablet) e batteria a lunga durata (22 h con utilizzo, 30 giorni in standby); Lenovo Miix 630, anche questo un PC due in uno, processore Snapdragon 835, display touch con 12.3 pollici WUXGA+(1920×1280) con Corning Gorilla Glass, design ultrasottile, con connettività LTE e batteria dalla lunga durata, ricaricabile dallo 0 al 100 % in meno di un’ora.

Questi device si assomigliano molto e cambiano tra di loro solo per alcuni componenti interne come la memoria RAM ed ovviamente il design, differente in ogni casata elettronica.

Il prezzo di questi prodotti si aggira attorno agli 800-850 euro e usciranno a breve in tutti gli store e negozi tecnologici. Dal momento che le macchine devono essere ancora lanciate sul mercato , TIM non ha predisposto alcuna tariffa al momento e quindi bisognerebbe attendere il lancio dei PC con i quali, molto probabilmente, verranno svelate le offerte della compagnia, ciò che può farci ben sperare è il fatto che da noi è già tutto pronto, quindi non abbiamo di che lamentarci.

Oltre l’Italia anche altri paesi si stanno cimentando in questo ambito: la Cina con China Telecom, l’Inghilterra con EE, Sprint e Verzon con gli USA.

L’unica cosa che ci resta da fare è aspettare quindi, ma sappiamo per certo che, sia grazie al progresso tecnologico che grazie all’efficienza che TIM ha portato in Italia nell’ambito del network e delle reti, il tempo perso ne varrà la pena, ci avviciniamo ad una nuova era computeristica che non può fare altro che affascinarci.