smartphone-bagnoUn’abitudine molto comune che non causa più tanto imbarazzo è quella di portare il telefono al bagno, come forma di distrazione. La vecchia abitudine di leggere riviste o giornali durante gli incessanti richiami della natura stava diventando obsoleta. Oggi non tutti sono in grado di disconnettersi anche nei momenti di maggiore privacy. Tuttavia, ci sono alcuni problemi relativi a questa abitudine, che molte persone cercano di ignorare.

Potete immaginare che il problema principale sia quello che lascia indignati gli esperti di salute: la contaminazione da germi e batteri. Puoi lavarti le mani quando esci dal bagno, ma poi rimetti le dita sul telefono o avvicini il dispositivo al viso se devi rispondere a una chiamata o mandare un messaggio. C’è anche il rischio di far cadere il device per terra. Solo questi sarebbero buoni motivi per rinunciare a questa abitudine. Ma c’è un altro motivo, forse poco discusso sull’argomento.

Dimentica il cellulare quando vai in bagno

Quando si va al bagno è spesso il momento di unica distrazione durante il giorno. La vita quotidiana, la pressione, il lavoro o gli studi possono far passare la giornata in un batter d’occhio, senza lasciare il tempo per niente. Ecco perché è stato discusso da numerosi esperti di come i momenti di distrazione meritino un maggiore apprezzamento da parte di questa generazione iperconnessa. Andare al bagno, che è in qualche modo una tappa obbligatoria delle faccende domestiche, potrebbe anche essere usato come un momento per “disconnettersi” da tutto.

Leggi anche:  OnePlus X2 non si farà e lo ha confermato il co-fondatore dell'azienda stessa

Ci si abitua all’interconnessione anche durante il tempo libero: associamo la pratica del “non fare nulla” con attività come guardare Netflix o la TV, giocare ai videogiochi, stare al computer ammazzando il tempo sui social network e, ovviamente, anche sul cellulare. Ma se stiamo facendo alcune di queste cose non stiamo facendo nulla di corretto. Il cervello sta ricevendo stimoli e informazioni dai dispositivi. Quindi, non possiamo dire che non stiamo facendo nulla.

Abbandona lo smartphone quando vai al bagno. Se non puoi permetterti di farlo in qualsiasi momento, allora ti suggeriamo di mettere in pausa ciò che stai facendo almeno quando sei bagno. Oltre ai rischi di contaminazione e malattia, c’è la possibilità di perderlo, farlo cadere.

Forse hai familiarità con il concetto base della meditazione: liberare la mente da ogni pensiero per rilassare il corpo e l’anima. Ma se non ti piace la pratica, puoi semplicemente prenderti alcuni minuti per rilassare la mente. Questo può aiutarti a controllare l’ansia, ottenere più concentrazione e persino trovare una soluzione ad alcuni problemi che ti infastidiscono.