Sono passati diversi mesi dal giorno in cui Tim Cook, amministratore delegato Apple, presentava il nuovo gioiello del colosso di Cupertino davanti ad un pubblico in fermento. Stiamo parlando del lancio del nuovo iPhone X, il melafonino che, secondo le attese, avrebbe dovuto rivoluzionare il mondo tecnologico, grazie alle sue caratteristiche tecniche specifiche.

Con la sua uscita, Apple voleva dare un forte segnale ai suoi maggiori rivali, ovvero Samsung e Huawei. E si aspettava che le vendite, nel corso del tempo, avrebbero potuto dare dei riscontri più che positivi.

iPhone X: solo un ricordo Apple?

Le vendite di iPhone X non stanno andando nel verso giusto. E, secondo Ming-Chi Kuo, uno dei massini esperti in materia Apple, l’azienda statunitense sarebbe intenzionata a toglierlo dal suo catalogo in autunno, sospendendo la produzione dei device in estate. Degli ottimi risultati non sono arrivati neanche dal mercato cinese.

Secondo l’analista, il problema sarebbe sorto all’indomani delle segnalazioni di alcuni consumatori e legati alla banda nera posizionata nella parte alta del display, dove sono situati i sensori del dispositivo. Sembrerebbe che lo spazio utilizzabile sullo schermo sia inferiore rispetto alle precedenti versioni ed è per questo che i consumatori sono più orientati all’acquisto di un iPhone 8 Plus.

Concludiamo dicendo che, se queste indiscrezioni dovessero essere confermate, staremmo parlando del primo melafonino “cancellato dal mercato” dopo solo pochissimi mesi. Ma, ovviamente, ribadiamo, si tratta solo (ancora) di rumor.