Mavic Air

Dopo il CES 2018, quando DIJ ha presentato Tello, un drone joint venture tra Ryze e DJI, il colosso d’oriente sgancia un’altra bomba (metaforica) per il 23 gennaio, quando, con tutta probabilità, sarà svelato il drone, successore ufficiale dell’attuale DIJ Mavic Pro. Non ci sono certezze, fatto sta che in mancanza ci fidiamo degli indizi presenti sull’invito. Il 23 gennaio è ormai alle porte: a New York DIJ presenterà interessanti novità, ma a far da padrone potrebbe essere un ospite inaspettato.

Il suo nome è Mavic Air, il nuovo drone a braccia pieghevoli, progettato per essere leggero, compatto e veloce, di più del suo predecessore Mavic Pro. La DJI terrà un keynote nella Grande Mela, intitolato “Adventure Unfolds” (ovvero l’avventura si “spiega”) il 23 gennaio alle ore 10 locali, ovvero le 16 in Italia.

L’ha fatto pubblicato un teaser in cui tutto lascia pensare ad un nuovo drone. Stando alle voci di corridoio, la DJI potrebbe presentare il restyling del Mavic Air, un drone più piccolo del Mavic attuale ma più grande dello Spark e con tutta probabilità avrà bracci pieghevoli, seppure le voci riferiscono anche di altri progetti plausibili. Infatti, c’è chi pensa che, nonostante i chiari riferimenti, verrà presentato un drone ad ala fissa, simile al Parrot Disco; ma sappiamo comunque che i rumors sono sempre quelli che sono, e che il 31 agosto 2017, quando fu lanciato il Mavic Pro Platinum, furono utilizzati simili slogan altisonanti.

Dji, nuova presentazione il 23 Gennaio

Il colosso cinese dei droni DIJ, quindi, con sedi italiane solo nelle città di Roma e Milano, dopo aver creato il Phantom, si appresta ad abbattere le barriere occidentali con questo gioiellino d’avanguardia. Non solo: Air batte Pro anche per il prezzo, dal momento che parliamo di circa 700 dollari, quindi a metà strada tra Spark e Pro. Inoltre, si parla anche di dimensioni a metà strada tra Spark e Pro, cioè DIJ sta andando a colmare un vuoto del proprio mercato con l’aggiunta di un nuovo device.

Il DJI Mavic Pro attualmente esistente è un piccolo drone quanto potente .Sono notizie trapelate recentemente, ed il video di presentazione lanciato da DJI ci lascia intendere che le nostre aspettative saranno confermate, dato che Mavic Air viene presentato con lo slogan “dalle piccole dimensioni possono scaturire incredibile forza e potenza” e che vengono adoperate parole come Unfold, ovvero un chiaro riferimento allo “spiegamento delle ali” del drone, ovvero di un drone pieghevole. Altre voci parlano di fotocamere wireless dotate di zoom ottico: che fortuna per DIJ!

Infatti quest’annuncio arriva dopo che GoPro ha deciso di abbandonare il mercato dei droni e quindi DJI si trova adesso con un competitor di grossa taglia in meno e tenta adesso di allungare nuovamente sui suoi principali rivali con un modello innovativo e più competitivo. Ma staremo a vedere e, se non ci trovassimo negli States, potremmo sempre collegarci al sito https://live.dji.com/ alle ore 16 e scoprire se avevamo supposto bene o male; del resto il 23 è arrivato!