skyqCome si suol dire: Nuovo anno, nuova vita; ma noi abbiamo modificato questo precetto in ‘Nuovo Anno, Tante novità’. Perché? Ebbene perché la nota multinazionale nel campo del mondovisione, ha lanciato ed annunciato il 22 Novembre 2017, la novità assoluta e rivoluzionaria in questione è proprio la tanto discussa Sky Q.

Ma di cosa si tratta? Ebbene si tratta di un nuovo ecosistema, e nuove modalità per avere le vostre serie tv preferite, film e programmi intrattenimento sempre con voi a portata di mano e inoltre, novità assoluta si potrete registrare più contenuti in contemporanea (poiché a detta di molti, questo rappresentava n problema per gli utenti che usufruivano di MySky).

Il servizio ovviamente è disponibile per gli abbonati. Ma la prerogativa principale di questo nuovo sistema televisivo, è la modifica in termini di decoder in quanto precedentemente, l’utente per poter usufruire dei propri contenuti preferiti, doveva attenersi ed usufruire di un decoder, oggi invece, con Sky Q, l‘attenzione è rivolta soprattutto all’utente in quanto è come se esso sia seguito dai propri contenuti senza doversi attenere ad aggeggi fissi. Ritroviamo tre categorie di questo device importante e innovativo al tempo stesso.

Sky Q, l’IPTV legale e 4K

Sky Q Platinum, che consente di vedere un programma ed è il ‘box originale’, successivamente abbiamo lo Sky Q Mini, e si tratta di un box un po’ più piccolo collegabile al decoder originale (sky Q Platinum) che si può montare su un’ulteriore televisore nella stessa casa, in modo da consentire la visione di due programmi differenti nello stesso nucleo familiare, con lo stesso abbonamento.

Novità in ambito di decoder, è il design, in quanto esso si presenta molto più sottile e stilizzato. Infine per completare la trilogia innovativa di Sky Q, non possiamo non nominare Sky Q Go ( che molti avranno già conosciuto per il suo utilizzo grazie all’antenato, Sky Go), che consiste nell’aggiornamento della vecchia app Sky Go, in una nuova e funzionale per i device mobili (telefonini, tablet e pc).

Ma che capacità e quali comfort porta nelle case del consumatore? Ebbene in termini di registrazione, Sky Q Platinum, può registrare fino a quattro programmi diversi contemporaneamente, mentre l’utente è impegnato nella visione di un quinto programma, per un totale di cinque programmi da poter ‘utilizzare’ al meglio. Nonostante questo sia già di per sé un annuncio clamoroso, l’azienda ci teneva ad annunciare un’ulteriore novità! Si tratta di una futura evoluzione a partire dalla modalità 4K HDR.

Ma come posso richiederlo? E a quali costi? Questo abbonamento innovativo è prenotabile dal 23 Novembre 2017,ma sarà disponibile solo a partire dal 29 Novembre. Per quanto riguarda i costi di attivazione invece, l’installazione e l’attivazione del servizio ammontano a 199 euro per Sky Q Platinum e uno Sky Q Mini, mentre per i clienti Sky da più di sei anni con servizio HD (che già in passato usufruivano dell’opzione abbonamento Sky Hd), il costo del pacchetto Sky Q Plus è di 4 euro al mese, mentre per tutti gli altri è di 15 euro.