Android OreoMa vi siete mai chiesti da dove deriva? Ebbene per soddisfare la curiosità di molti utenti Android e di chi è semplicemente curioso, questo famoso robottino, ha un creatore. Il nome del creatore è Irina Blok, la persona che nel lontano 2007, ben undici anni fa, ha inventato il Bugdroid, insieme al suo team nel suo gruppo di designers, mentre lavorava per il colosso Google, l’anima dell’operatore e la faccia dell’azienda.

L’ispirazione per il disegno, è motivo di stupore e forse anche di un riso ironico, infatti l’origine di essa, è per l’appunto un bagno, o meglio, i bagni pubblici. A detta della creatrice Irina, il logo rappresenterebbe un piccolo robot, ma esso deriva dalla stilizzazione dei simboli di differenziazione dei bagni pubblici maschili e femminili, ma ad aggiungere più curiosità alla storia, esso è stilizzato perché Irina, con alcuni collaboratori, volevano che questo piccolo ometto verde, fosse personalizzabile da chiunque. Infatti come possiamo notare online, il simbolo del colosso della telefonia mobile Android, è stato personalizzato con le facce dei personaggi più famosi al mondo, supereroi, personaggi famosi ecc.

Android, storia di un logo e di un brand

Scelta interessante, in quanto a detta dei creatori, questo serve ad evitare che il logo abbia distinzioni ben precise, ossia di sesso, razza, religione e qualsiasi tipo di diversità. L’intento era quello di creare un Open Source, come la piattaforma Android, accessibile a chiunque. Inoltre, la stessa creatrice, ammette che nonostante molte compagnie richiedano l’esclusività del logo e quindi si arriva a fare cause per modifiche varie ed eventuali, o a causa di personalizzazioni varie, segnalate come una violazione dei diritti d’autore, ma il logo originale, il piccolo ometto robottino verde, sarà sempre libero alle creazioni di tutti.

Irina BlokAltre fonti, invece, affermano che il piccoletto verde, deve le sue origini ad un’ispirazione totalmente diversa, si tratta di uno dei personaggi dei vecchi videogiochi per la famosissima Atari Lynx, consolle portatile di qualche anno fa, con gioco Gauntlet e secondo le stesse fonti, il nome del personaggio principale, questo in questione, è Android.

Molti siti, e applicazioni, rendono il logo scaricabile a pagamento, se si tratta di quello originale, e gratuitamente o tramite il download di altre app, se quest’ultimo è modificato in piccoli punti che non sono percepibili da chi vuole utilizzare il logo  come sfondo o come disegnino amatoriale.  Ma infine, cosa importa? Tra tutti i loghi esistenti al giorno d’oggi, questo rappresenta quello più ‘universale’ come è stato definito dai milioni di utenti Android e non solo, infatti, questo logo, è anche il logo di Google in quanto Android è uno dei sistemi operativi di questo altro colosso. Il robottino più famoso al mondo, non h origini certe, e questo al giorno d’oggi, con il mondo di internet e i suoi milioni di utenti, è una cosa normale, in quanto ci sono opinioni e storie differenti a seconda dei punti di vista.