Robot Buddy presentato al CES 2018
Robot Buddy presentato al CES 2018

Buddy è stato presentato ufficialmente al CES di quest’anno svoltosi a Las Vegas. Il robot, potrà diventare il nuovo assistente nelle Case Smart per fare compagnia, proteggere la casa, assistere in cucina e molte altre faccende.

Oltre alle faccende descritte prima, Buddy è in grado di ricordare appuntamenti, fare compagnia ai bambini, parlare e interagire, fungere da sveglia o calendario e appunto funzionare da interfaccia per la Smart Home. 

Buddy, il robot assistente domestico presentato al CES 2018

Nasce da un’idea francese ed è molto piccolo, solo 56 cm per 5 Kg. Sfrutta una tecnologia Open, questo significa che permette a sviluppatori di terze parti di creare applicazioni ad hoc per lui. Funziona grazie ad un tablet di 8 pollici con Wi-Fi e Bluetooth e ha un’autonomia di 8/10 ore. Monta una videocamera ad infrarossi ed un proiettore laser, entrambi gli consentono una visione in 3D di ciò che lo circonda.

È in grado di distinguere facce, animali, edifici, piante e così via. Si muove autonomamente grazie alle 3 ruote e molti sensori che gli permettono il movimento. La velocità massima che raggiunge sono 70 cm al secondo. Può dimostrare felicità o tristezza, arrabbiarsi e battere i denti quando fa freddo. Il robot Buddy può essere utilizzato per effettuare delle video chiamate con Skype, monitorare i bambini a distanza con alcune applicazioni apposite.

Grazie a specifici sensori di sicurezza è inoltre in grado di percepire un principio di incendio, furti o situazioni insolite. L’azienda francese, Blue Frog, non ha ancora aperto i pre ordini sul sito ufficiale, possiamo solo dirvi che la versione base precedente costava intorno ai 646 euro. La variante premium invece, con accessori di serie, si aggirava intorno ai 923 euro. Le lingue riconosciute per ora sono inglese e francese ma gli sviluppatori stanno lavorando per aggiungere nuove lingue.

Per maggiori informazioni visitate il sito dedicato, se invece volete scoprire altri oggetti insoliti presentati al CES 2018 seguite questo link.