Lo schermo del Google Pixel 2

Lo schermo del Google Pixel 3 potrebbe emettere dei suoni. L’azienda di Mountain View potrebbe dunque essere al lavoro per introdurre questa particolare funzionalità in quello che sarà il suo prossimo smartphone top di gamma. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questa singolare caratteristica.

Big G ha acquisito la startup inglese Redux

Google ha recentemente acquisito Redux, una startup inglese che ha sviluppato una tecnologia in grado di utilizzare le vibrazioni per trasformare i display degli smartphone in veri e propri speaker. Ecco dunque scaturire la possibilità che questa caratteristica venga introdotta nei Pixel 3.

Ovviamente, si tratterebbe di un vantaggio in termini progettuali per Big G. Pensiamo infatti alla possibilità di eliminare completamente gli speaker (e tutta la componentistica interna), facendo uscire l’audio dal display dello smartphone. Si risparmierebbe un sacco di spazio, che potrebbe essere utilizzato per diversi scopi, dalla riduzione delle dimensioni generali dei dispositivi fino all’introduzione di batteria più capienti.

Come sempre in questi casi comunque, tutto va preso con le pinze. Big G ha semplicemente acquisito una startup, ed il passo verso un’effettiva introduzione a livello commerciale della tecnologia in questione non è certamente breve. Staremo a vedere comunque, in ogni caso non ci sono dubbi sul fatto che, nei prossimi mesi, emergeranno nuovi dettagli sui Google Pixel 3.

Leggi anche:  Google: rilasciati i dati sulla distribuzione Android, Oreo quasi inesistente