roader-cam

Se qualche volta avreste voluto tornare indietro nel tempo dopo aver perso l’immagine perfetta, ora c’è un’opzione. La startup Roader sta lanciando una nuova fotocamera che consente di tornare al passato per circa 10 secondi. Questa fotocamera, chiamata Roader Time Machine, o “macchina del tempo”, è una videocamera portatile che registra continuamente, ma salva solo video quando l’utente preme il pulsante entro 10 secondi da quel momento perso.

Durante l’utilizzo della fotocamera, Time Machine memorizza tutto ciò che vedi, ma per evitare il sovraccarico di dati, elimina tutto dopo 10 secondi. In altre parole, invece di scattare una foto tradizionale, quando si preme il pulsante di scatto di questa fotocamera, si dice di salvare gli ultimi dieci secondi come un videoclip.

La videocamera registra in due formati contemporaneamente, con un’opzione di 640 x 640 30 fps e un video di 1088 x 1088 30 fps. Il più piccolo dei due file viene inviato a uno smartphone, un processo che richiede solo circa 20 secondi; mentre il file più grande viene salvato in 16 GB di memoria interna. Quindi, è possibile caricarlo successivamente su un computer. Se pensi che la memoria non sia sufficiente, sarà disponibile anche una versione da 32 GB.

Con un formato quadrato, progettato per condividere immagini sui social network, Time Machine ha una batteria che dura da sei a sette ore e consente di registrare una buona parte della tua giornata.

La storia di questo dispositivo è piuttosto interessante. La fotocamera è stata ispirata da un attacco da parte di un meteorite nel 2013, il che ha fatto sì che gli olandesi Sjoerd Pitstrastarting e Joost Godee si chiedessero come potevano catturare il video di qualcosa che era appena accaduto e di cui si era persa l’opportunità.

Ma questa non è la prima fotocamera in grado di registrare alcuni secondi del passato. Nelle modalità di fotografia 4K Panasonic, un’opzione di pre-scatto registra fino a 60 immagini prima dello scatto. In questa modalità, quando si preme il pulsante di scatto a metà (per mettere a fuoco lo scatto), la fotocamera viene istruita a iniziare la registrazione, il che aiuta a catturare il momento anche se il fotografo è arrivato un secondo in ritardo per scattare la foto perfetta.

Uno dei problemi principali con questo tipo di fotocamere con registrazione costante è classificare tutto il materiale per trovare gli scatti che sono davvero interessanti e di valore. Time Machine cerca di risolvere questo problema dando agli utenti 10 secondi per premere il pulsante per salvare quel ricordo, invece di registrare l’intera giornata.

Roader fa sapere che Time Machine sarà lanciata questa primavera, con un prezzo di 199 dollari. Ma se proprio non puoi aspettare, gli ordini sono anticipati dal sito web Roader dove sono già disponibili con uno sconto di 50 male. Non male per essere una macchina del tempo.