Tra i centinai di prodotti presentati al CES c’erano anche molti droni. Non è una novità, in questi ultimi anni il mercato dei droni è diventato particolarmente intasato. Una fortuna per gli appassionati, che possono godere di prodotti migliori e prezzi più convenienti nati dalla competizione delle aziende produttrice. Un po’ meno per quest’ultime che devono impegnarsi a fondo per riuscire ad emergere. GoPro per dire, non l’ultima delle aziende, ha dovuto abbandonare la propria filiale di produzione droni in quanto era un buco nero di soldi. Ormai solo chi ha idee particolari e innovative riesce a sopravvivere in questo mercato, come il caso di AEE Selfly.

Cover drone

Si tratta di un dispositivo geniale e compatto, che si può ridurre, tipo transformer, in una custodia per smartphone. Nonostante le ridotte dimensioni, le specifiche risultano particolarmente decenti. È compatibile sia con dispositivi Android che Apple, inoltre, quando non è in modalità drone offre una protezione niente male allo smartphone.

Leggi anche:  Samsung, trapelate le immagini e le specifiche di un nuovo dispositivo

Ha una fotocamera integrata in grado di scattare fotogrammi da 13MP e video a 1080p, ha un tempo di volo di 4 minuti e un raggio di circa 13,7 metri. La versione presentata al CES è fatta di metallo.

Secondo i produttori, la custodia pieghevole per drone può adattarsi alla maggior parte degli smartphone tra le dimensioni di 4 e 6 pollici e funzionerà con le taglie degli iPhone 6,7,8 e Plus, nonché con i Samsung Galaxy S8 e S8 Plus.
Il volo è controllato dall’applicazione dello smartphone in dotazione. Non presenta nessuna forma di intelligenza artificiale. Il volo è tutta farina del sacco di chi ha in mano lo smartphone, ma si riesce tranquillamente farlo volare per farsi un selfie dall’alto.

Il drone-cover sarà in vendita entro marzo 2018 su Amazon e il prezzo al dettaglio sembrerebbe essere di 130 dollari e oltre a drone verrà fornita anche una batteria extra.