whatsapp telegramLa criptovaluta è una sorta di “materiale” digitale, tramite il cui si possono effettuare scambi in totale sicurezza, grazie alla crittografia, oltre che per controllare la creazione di nuove valute. In pratica, sono come gli Euro, i Dollari, soltanto sono digitali.

La più famosa di certo e discussa sono i Bitcoin, creati nel 2009. E’ la più usata,conosciuta, e protetta per consentire quindi scambi e transizioni economiche anche di un certo livello in totale sicurezza. Oltre al Bitcoin, ultimamente in forte calo e sotto la lente d’ingrandimento della critica, esistono molte altre criptovalute.

é recente la notizia che il famoso social network Telegram, app di messaggistica instantanea, molto simile al leader Whatsapp, sta per promuovere la nascita della sua piattaforma Blockchain con la sua moneta ufficiale, chiamata Gram.

Anche Whatsapp potrebbe introdurre la sua criptomoneta?

Nelle varie interviste, è stato detto che tale sistema serve soprattutto per lo scambio digitale di soldi, soprattutto in paesi a forte controllo o sotto regimi autoritari. Infatti studi recenti dimostrano come la maggior parte del traffico internet iraniano passa proprio attraverso Telegram.

Il budget iniziale di questo processo si basa intorno ai 180 milioni di euro iniziali, una cifra sicuramente importante che farà sì si crei una sorta di fusione tra Telegram, quindi messaggi e chat private controllate tramite crittografia end-to-end e chat segrete, e Coinbase. Un’idea, quella di Durov, di quindi col passare del tempo monetizzare il famoso social network, che tutt’ora è completamente gratuito.

Leggi anche:  WhatsApp, il pericolo è reale: bisogna nascondere la propria immagine profilo

Tale procedimento infatti rientra nella categoria degli ICO (Initial Coin Offering), ovvero società che nel lanciare dall’inizio le proprie criptovalute si finanziano e quindi ricevono soldi distribuendo “token” ovvero criptovalute poco conosciute e quindi povere di sicurezza e affidabilità per aiutarsi nella crescita e riuscita del progetto.

Un progetto, di certo ambizioso e intelligente, visto il grande sviluppo del mercato digitale delle criptovalute e il numero sempre più numeroso giorno di giorno di clienti, ma anche rischioso, come lo è tutto questo “mondo” delle criptovalute. Un po’ come la forte e brusca discesca dei Bitcoin. Non ci tocca che aspettare eventuali notizie e scoprire se sarà un successo o no.