Xiaomi logo

Le offerte di ioT di Xiaomi vendute come parte della famiglia di prodotti Home hanno superato i dieci milioni di vendite a livello mondiale all’inizio di questo mese. Il produttore cinese di tantissimi device ha annunciato questo dato nei giorni vicini al Natale. Il traguardo è stato raggiunto circa tre anni dopo che Xiaomi si è impegnata a pieno titolo nel segmento IoT. Ciò, significa che la strategia di diversificazione dell’azienda sta funzionando come previsto. L’azienda cinese con sede a Pechino, originariamente nata per il mercato dell’elettronica di consumo come startup per smartphone, ha presto finito per espandersi verso i dispositivi IoT. Tra questi troviamo altoparlanti intelligenti, termostati ed aspirapolveri robot, sebbene la maggior parte di tali prodotti sia ancora venduta esclusivamente sul solo cinese.

Xiaomi vuole conquistare il mercato globale in breve tempo

 

Un numero minore di dispositivi IoT creati da Xiaomi sono disponibili anche in India ed in alcuni mercati Europei. Oltre a diversificare la propria attività, Xiaomi vede il fronte IoT come un’opportunità per rafforzare il proprio marchio e promuovere indirettamente la propria offerta principale: i telefoni Android. I suoi sforzi in questo settore, uniti all’intelligenza artificiale dipendono in gran parte dalle proprie tecnologie proprietarie. La società sta stabilendo, dunque, nuove importanti partnership come quella con Baidu. Questa partnership vedrà i due collaborare su una vasta gamma di soluzioni correlate tra cui il machine learning, il computer vision ed il riconoscimento vocale.

Leggi anche:  Xiaomi Mi MIX 2S il primo smartphone con Snapdragon 845 e Notch stile iPhone X

Xiaomi-Redmi-5A

Mentre le ambizioni di Xiaomi nello spazio IoT continuano a crescere, l’azienda dovrebbe espandere il mercato di questi prodotti in più mercati nel mondo. Dopo diversi anni di prestazioni deludenti, Xiaomi è finalmente riuscita a riconquistare la fiducia del mercato mondiale, con gli investitori pronti a scommettere sul progetto. Xiaomi sta attualmente negoziando con un buon numero di importanti operatori distributori di Rete dati negli Stati Uniti per la vendita degli smartphone. I prossimi mesi saranno decisivi per l’espansione a livello globale del brand ed una valutazione che tenderà a crescere vertiginosamente già a partire dal 2018.