WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea, senza dubbio, molto utile poiché ci permette di comunicare gratuitamente con chiunque abbai a disposizione uno smartphone. E, non da ultimo, offre anche la possibilità di creare gruppi con un numero di utenti con gli stessi interessi o che siano coinvolti nello stesso evento, ad esempio, con lo scopo di parlare o condividere informazioni di interesse comune.

Ma la piattaforma ha regole molto severe per evitare abusi al di là del suo utilizzo. Si scopre, infatti, che avere troppi gruppi può farci perdere l’account dell’app. Per sempre. La stessa azienda ne fa rapporto sul suo sito web.

Sebbene la possibilità di creare gruppi sia una funzione molto utilizzata ed apprezzata – che consente di aggiungere fino a 256 contatti alla conversazione – WhatsApp non consente di utilizzarla in modo inappropriato con i contatti che non sono dapprima stati aggiunti nella rubrica telefonica. Infatti, se si creano troppi gruppi con utenti non registrati sul proprio smarpthone, la società può decidere di bloccare l’account ed etichettarlo come spam.

Leggi anche:  Whatsapp si aggiorna alla versione 2.18.19 e 2.18.21, ecco le novità

Questo è uno dei tanti motivi per cui WhatsApp può agire contro il nostro account. Il tutto è relativo alla violazione dei termini di servizio, l’invio massiccio di voci false e, naturalmente, lo spam di cui sopra. Tutto ciò può essere causa di espulsione in modo irreversibile dall’app e alla soluzione di dover ricorrere a un altro numero di telefono per riutilizzarlo.