Di solito, quando parliamo dell’operatore rosso è per esporre le varie offerte, promozioni e iniziative che ha lanciato per tutti i nuovi e già clienti. Invece, questa volta l’argomento è molto delicato, soprattutto per coloro che effettuano la portabilità da Vodafone, verso un altro operatore.

Dalle ultime indiscrezioni che ci sono giunte, sembra che Vodafone voglia imporre delle nuove regole e dei limiti, per i clienti che effettuano la cosiddetta ‘triangolazione’.

Nuovi limiti per i clienti

Al giorno d’oggi, una delle strategie più effettuate dai clienti dell’operatore rosso è la ‘triangolazione’ che consiste nel passare ad un altro operatore telefonico, ad esempio, Tim, Wind Tre e Operatori Virtuali, per poi rientrare dopo qualche giorno in Vodafone, attivando le migliori promozioni.

Infatti, proprio questa strategia utilizzata da tanti clienti, sembra arrivare ad un punto di svolta: l’operatore rosso vuole imporre dei limiti, ai clienti che decidono di tornare in Vodafone con portabilità del proprio numero, facendo attivare una volta ricevuto l’sms winback, solo quel tipo di offerta dedicata, senza poter sceglierne un’altra.

Leggi anche:  Vodafone, TIM, Wind, Tre: ecco le migliori offerte di Febbraio 2018

Così facendo, questo giochetto non esisterebbe più, visto che in passato, quando i clienti ricevevano un sms per tornare in Vodafone con l’offerta riservata, si recavano nei punti vendita dell’operatore ed attivavano l’offerta più conveniente. Invece, con questa nuova regola, i clienti che si recheranno nei negozi Vodafone con l’sms ricevuto, potranno attivare solamente la promozione presente nel messaggio.

Vi informiamo che questa nuova regola riguarderebbe anche i rivenditori Vodafone, i quali dovrebbero far attivare solamente l’offerta del messaggio ricevuto, per non andare in contro a delle multe salate. Inoltre, se quel cliente è stato con l’operatore rosso, nei due mesi precedenti, il punto vendita Vodafone non riceverà nessuna provvigione.

Rimanete aggiornati su questa vicenda, collegandovi con il nostro sito di TecnoAndroid.