Il successo della tecnologia wireless è sempre più rapido, si è mosso in maniera vertiginosa negli ultimi anni. La situazione sarà presumibilmente ancor più folle con il 5G in futuro. Trust Compass ha stilato una classifica delle migliori tendenze di quest’anno in campo tech per quanto riguarda i dispositivi wireless.

L’azienda ha innanzitutto mostrato un’infografica per far notare dove siamo adesso con la tecnologia wireless. Al momento, dunque, ci sono 3.5 miliardi di persone su internet nel mondo. Si stima che questa cifra aumenterà, arrivando a circa 4.5 miliardi di utenti entro il 2020. Di questi miliardi, 2.10 utilizzano gli smartphone e si prevede che diventeranno 2.87 miliardi in questi prossimi 4 anni.

Quest’anno le tendenze tech per quanto riguarda i device wireless sono numerose, dai prodotti mobile a quelli per la casa, tanti dispositivi Smart e molto altro. Per quanto riguarda gli smartphone, Samsung Galaxy S8 e Galaxy Note 8, ad esempio, non sono tra i primi cinque in tutto il mondo, se consideriamo un’ipotetica classifica dei best seller tra gli smartphone di quest’anno. I risultati potrebbero variare leggermente a causa delle vendite dell’ultimo trimestre, ma i dati di Canalys mostrano che iPhone 7 e iPhone 6S sono tra i dispositivi più venduti. In seconda posizione il dispositivo Android Samsung Galaxy J2 Prime. Piuttosto che concorrenti quasi scontati ed ovvi, come ad esempio Motorola, al quarto e quinto posto troviamo Oppo. Nello specifico, gli A73 e gli R11 di Oppo.

Dunque, l’enorme numero di utenti che utilizzano dispositivi Android a basso costo supera di gran lunga la popolarità dei dispositivi di punta presenti sul mercato. Ma a prescindere da chi si contende gli ultimi posti, pare che in cima alla classifica ci sia sempre l’ormai imbattibile Apple.

Se analizziamo i dati di Trust Compass nel settore delle stampanti Wi-Fi e router, noteremo come entrambe le due tipologie sono tra gli strumenti principali di quest’anno, insieme alle unità di archiviazione collegate alla rete.

Invece, Xbox One di Microsoft domina la scena nel settore gioco di tutto il mondo. Ciò è confermato dai dati di Trust Compass, nonostante sia indiscutibile la validità della concorrenza della Sony Playstation 4, con funzioni VR e RPG, e della Nintendo Switch.

Leggi anche:  Il primo taxi volante spicca il volo: i velivoli sono il futuro

Google Glass, inoltre, pare abbia fatto nascere un interesse notevole e sorprendente in molti utenti. La chiave vincente risiede probabilmente nella sua nuova vita come dispositivo ed ecosistema incentrato sull’azienda.

Negli USA, uno dei mercati più sviluppati, circa il 91% della popolazione possiede un dispositivo wireless.

Per quanto riguarda gli smartwatch, Fitbit Surge è in cima ai tanti device Android, mentre l’orologio Apple è rimasto tra i favoriti pur non essendo al vertice. Infine, FITguard che piace comunque a molti. I monitor sanitari e gli smartwatch con funzionalità di monitoraggio della salute sono tra i principali trend tecnologici wireless, insieme alle app per smartphone con scopi simili.

Nel settore Smart Home, molteplici dispositivi quest’anno meritano il primo posto: serrature intelligenti, allarmi, monitor di sicurezza. Tutti strumenti che hanno superato altri Internet of Things per la casa. In tale sottocategoria, i blocchi intelligenti e i sistemi di sicurezza full-building con monitoraggio hanno suscitato molto interesse.

Mentre, in ambito scolastico, il Chromebook di Google è diventato il dispositivo informatico per eccellenza per gli studenti. Infatti, il ruolo dei tablet è cresciuto gradualmente nel campo dell’istruzione. Nel frattempo anche gli ebook e la modalità classe VR.

Le tendenze dei consumatori appena elencate ovviamente non sono tutto ciò che permette di stabilire quali siano i migliori dispositivi wireless. Indubbiamente, è importante sapere che i dati raccolti da Trust Compass mostrano anche le falle dei servizi.

Il 19% delle persone iscritte alle reti Wi-Fi quest’anno ha visto i propri dati compromessi. Ciò significa che l’89% degli hotspot pubblici gratuiti non sono ben protetti. Inoltre, nelle case, circa il 77% dei consumatori opta per protezione WEP deboli, nonostante la sicurezza WPA2 sia molto più sicura e compatibile con la maggioranza degli attuali dispositivi wireless.