Face ID bloccato con l'aggiornamento a iOS 11.2

Apple è alle prese con l’ennesimo problema per il suo sistema di Face ID montato su iPhone X. Non è la prima volta che il nuovo sistema di sblocco del device viene facilmente ingannato o aggirato, contrariamente a quanto sostenuto da Apple. In rete è apparsa la notizia che una donna cinese ha scoperto che suo figlio era in grado di sbloccare il suo nuovo iPhone X tramite il riconoscimento facciale. Il marito della donna, identificato solo dal suo cognome Liu, si è rivolto al servizio clienti Apple informandoli del problema. “Nostro figlio stava usando lo smartphone senza conoscere la password”, ha riferito ad un portale locale. L’azienda si è difesa dicendo che si è trattato di un caso raro ed isolato. Inoltre, secondo Apple, la causa sarebbe la somiglianza tra il volto dei due soggetti. Si tratterebbe di una scusa bella e buona. Tuttavia, Apple ha avviato un’indagine completa sulle affermazioni rilasciate dalla famiglia Liu.

Leggi anche:  Huawei P11/P20, possibile la presenza del notch in stile iPhone X

Apple ancora sotto l’occhio del ciclone

Questa non è la prima volta che i clienti cinesi si trovano difronte a questa situazione. La settimana scorsa vi abbiamo riferito di un’altra donna che ha avuto lo stesso problema ed è stata rimborsata da Apple. Tuttavia, inizialmente Apple si è rifiutata di riconoscere il problema. Il Face ID di Apple è stato molto criticato ed anche il co-fondatore dell’azienda Steve Wozniak ha ammesso che la rimozione dello scanner per le impronte digitali sull’iPhone X non è stata una grande scelta.

FaceID
Apple, tuttavia, dovrebbe essere preoccupata perché la sua reputazione è sempre più in discussione. Inoltre, stanno diventando davvero troppi i casi di sblocco irregolare tramite Face ID. Si spera che la società faccia un passo in più per rendere questa nuova tecnologia più precisa e sicura.