TIM offre Gratis a tutti una promozione con Giga illimitati per tutto il 2018Tim si ritrova nuovamente nella bufera in seguito ad alcuni problemi riscontrati con bollette ingiustificate e costi superiori alle aspettative. Tutto ruota attorno all’invio dei fatidici elenchi telefonici, mai recapitati.

Da sempre Telecom, poi diventata Tim, provvedeva ad inviare annualmente l’elenco telefonico grazie al quale era possibile trovare tutti i numeri di telefono di amici e parenti. Fino a qualche anno fa era fondamentale, in effetti non esisteva internet ed era praticamente impossibile trovare un numero, senza consultare la guida telefonica.

Tim nella bufera, utenti in rivolta

Con il passare degli anni, l’utilità di quest’ultimo è venuta meno. Ad oggi la maggior parte di noi, data la grande facilità di accesso alla rete, trova tutti i contatti sul web. Il problema è un altro, Tim continua a far pagare gli elenchi telefonici, seppur non li spedisca.

Dopo avervi raccontato la storia di un altro utente, oggi vi parlo per esperienza personale. Da diversi anni ho inviato formale disdetta (sia cartacea che telefonica) relativa all’invio dell’elenco telefonico. Inizialmente tutto sembrava funzionare a meraviglia, ma negli ultimi 2 anni, ecco arrivare nuovamente bollette di circa 3,50 euro per l’invio dell’elenco cartaceo. Peccato che non sia mai effettivamente stato recapitato.

Leggi anche:  Offerte Tim: 30 Giga Gratis per ogni utente e scontro con Vodafone

Immediate sono state le telefonate al servizio clienti, l’operatore ha sempre detto di non pagare la bolletta e che l’anno prossimo sarebbe tornato tutto come prima. Un paio di settimane fa un nuovo conto da pagare relativo all’invio del 2017. Come interrompere definitivamente l’invio?

Sia chiaro, gli errori li commettiamo tutti e nessuno accusa Tim di pratiche scorrette. Inviare le bollette costa anche all’azienda, e da cliente vorrei solo che i nostri soldi venissero spesi nel miglior modo possibile e non in inutili invii.

A quanti di voi è capitato?