paypal attacco hacker phising online

Nelle scorse ore vi abbiamo parlato delle numerose truffe collegate al proprio account PayPal. Il sistema di pagamento online più famoso al mondo è difatti bersagliato giorno dopo giorno da numerosi malintenzionati che vogliono utilizzare il marchio per truffare vittime innocenti.

PayPal, attenzione alle truffe

Le truffe avvengono attraverso mail di spam che invitano l’utente a accreditarsi su un sito fake, a seguito di ipotetiche anomalie pervenute al profilo personale. Queste mail sono tendenzialmente molto pericolose. L’obiettivo dei cybercriminali è quello di entrare in possesso di credenziali di migliaia di account. In questo modo gli hacker sono in grado di rubare molti soldi ad altrettanti sprovveduti.

PayPal, stufa di essere al centro di questo circolo vizioso, ha pensato a delle contromosse per arginare il fenomeno. Il servizio fa sapere come difendersi dalle mail di spam.

Come distinguere le mail originali da quelle fasulle

C’è un chiaro segnale per distinguere le comunicazioni autentiche da quelle fasulle. Ogni qual volta ci arriva della posta da PayPal è necessario guardare l’intestazione del testo. Se troviamo scritto “Ciao, nostro nome e cognome” possiamo essere certi dell’autenticità. Se, invece, al posto del nostro nome e cognome troviamo l’indirizzo mail dobbiamo porci qualche dubbio.

Leggi anche:  Antitrust blocca le vendite di smartphone e tablet, milioni di utenti truffati

Oltre la spiegazione ufficiale da parte del servizio, c’è inoltre da aggiungere che spesso non è difficile distinguere comunicazioni vere da quelle false. In genere queste ultime sono spesso sgrammaticate e presentano loghi leggermente diversi da quelli ufficiali.

Per ogni dubbio, comunque, è possibile sempre rivolgersi al centro assistenza PayPal.