canone raiCome molti sanno, si può mandare la richiesta di esenzione dal pagamento di quest’ultimo, ma cosa è possibile fare in vista del prossimo anno? Bisogna innanzitutto sapere che il costo del suddetto Canone, sarà sempre lo stesso, ossia €90 e il pagamento avverrà tramite una rateizzazione che ammonta a €9 in 10 rate presenti nella bolletta di utenza elettrica e si basa sulla supposizione della detenzione di un televisore per nucleo familiare.

Ma vi siete mai chiesti chi sono coloro che devono pagare il canone rai? Ebbene ci sono particolari fasce che vengono disposte per venire a conoscenza di tale informazione, queste categorie sono: chi guarda canali in streaming attraverso l’apparecchio televisivo, chi, per svariati motivi, non si trova nella sua abitazione per un lungo periodo ma possiede un televisore, chi è sprovvisto di vista ma possiede un apparecchio televisivo, chi fitta una casa o appartamento provvisto di tv, anche se esso è di proprietà del proprietario di casa.

Chi invece ne è esonerato? Chi guarda i vari canali televisivi da server informatici e quindi internet, chi si trova in un nucleo familiare in cui uno dei componenti già paga il suddetto canone, chi non può permetterselo economicamente e chi ha 75 anni di età e un reddito annuo al di sotto di 6713 euro.

Per chi invece possiede un televisore ma non ha la bolletta della luce intestata a sé, dovrà effettuare il suddetto pagamento attraverso il tradizionale bollettino postale. E cosa accade se devo pagare ma non lo faccio? È doveroso informarvi, che in caso di un pagamento del canone, mancato, si andrà incontro a multe che variano dai €200 ai €600, non ci sarà l’interruzione della corrente, ma il mancato pagamento verrà comunicato all’Agenzia delle entrate che provvederà a recuperare l’importo mancante.

Leggi anche:  Sony: CEO dell'azienda dichiara che ci saranno nuovi smartphone

Ma dobbiamo comunicarvi, che in caso di mancato pagamento, si andrà incontro ad sanzione penale, che si presenta quando si effettua la ‘falsa dichiarazione di detenzione’ ossia quando qualcuno dichiara di non possedere un televisore per non pagare il canone, ebbene se la vostra situazione è questa, e le avete tentate tutte per evitare di pagare, andrete incontro a un reato di falsità ideologica del privato in atto pubblico, come dichiarato dalle Agenzie Delle Entrate, e questo rappresenta un illecito punibile con la reclusione fino a due anni, ma non conosciamo le tempistiche di quanto avverrà dopo la dichiarazione di mancato pagamento, o almeno, non sono ancora reperibili per tutti.

Per quanto concerne invece le compagnie elettriche, che sono responsabili di non dichiarare il mancato pagamento, essi andranno incontro a multe che variano dal 140% al 120% dell’importo non dichiarato dalle stesse e questa modalità sanzionatoria, fa riferimento ad ogni pagamento mancato, non dichiarato.