La più famosa delle cryptovalute sta dando pessimi segnali. Qualche ora fa il valore della moneta ha cominciato a scendere di molto, si parla del 21%, arrivando a toccare i 12,504 dollari. Poi ha cominciato a risalire, quasi fino a ritoccare i 14,000 dollari, ma ci è rimasta per poco. Nel momento in cui sto scrivendo il valore è vicino ai 10,000 dollari a moneta.

Il crollo

Questa cambio repentino di valore verso il basso sembrerebbe essere dovuto all’arrivo di nuovi compratori fuggiti da altre valute simili, come l’Ethereum. Una frenetica domanda di Bitcoin ha lasciato a mani vuote parecchi investitori visto la scorta limitata di moneta.

Anche se stiamo parlando di una moneta che ad inizio anno valeva “solo” 800 dollari questa caduta per alcuni potrebbe diventare una catastrofe.

Anche se non si può di certo definire un investimento “da grande pubblico” l’attenzione mediatica delle ultime settimane ha portato sempre più persone ad avvicinarsi alla criptovaluta. Con un valore che continuava a salire in molti avranno deciso di rischiare. Ci sono addirittura aziende che vendono succhi di frutta, sigarette elettroniche o reggiseni sportive che hanno aggiunto “Blockchain” ai loro nomi solo per sfruttare il buzz.

Leggi anche:  Bitcoin, il governo sudcoreano ha iniziato a prendere misure drastiche

Per gli investitori di vecchia data questo calo non farà di certo piacere, ma potrebbe non tangergli più di tanto, sempre che non scenda di più. Chi si è approcciato di recente, considerato che il 17 dicembre la moneta aveva raggiunto il valore di 19,783 dollari, potrebbe essere in guai seri.

Se siete degli investitori vi conviene osservare attentamente l’evolversi della situazione.