paypal attacco hacker phising online

 

PayPal è uno degli strumenti per il pagamento online più sicuri in circolazione. Il servizio offre a tutti i suoi clienti la possibilità di concludere un acquisto o una semplice transizione monetaria senza comunicare direttamente i dati generali della propria carta di credito.

Attenti alla truffe dietro PayPal

Le qualità e l’ottima reputazione (conquistata nel tempo) hanno creato una numerosa fascia di pubblico intorno a PayPal.

La popolarità del servizio ora potrebbe ritorcersi conto, considerando che negli ultimi mesi sono divenuti sempre più frequenti le truffe legate alla piattaforma.

Sempre più clienti di PayPal stanno ricevendo in questi giorni delle email molto sospette. Ad una prima vista le email sembrerebbero comunicazioni ufficiali del servizio. Queste comunicazioni avvertono tutti gli utenti di un cambio password improvviso e di presunte attività illecite.

Le mail altro non sono che un tentativo di phishing attraverso cui alcuni malintenzionati cercano di entrare in possesso delle credenziali PayPal di migliaia di utenti.

Leggi anche:  WhatsApp: il nuovo anno si apre con una nuova truffa, svuotate le carte di credito

I segnali per riconoscere le finte mail

Il segreto per riconoscere la posta elettronica originale da quella fasulla è molto semplice. Basta semplicemente verificare l’indirizzo del mittente. Spesso i cybercriminali che si nascondono dietro le mail utilizzano un nome come “Assistance Service PayPal”. Dietro questo nome però si celano indirizzi lunghi e spesso incomprensibili alla lettura.

Altro segreto è quello di fare molta attenzione alla forma. Le mail ricevute nella maggioranza dei casi presentano lingua sgrammaticata e loghi diversi da quelli reali.

In ultima analisi, consigliamo a tutti di contattare il centro assistenza ufficiale ogni volta che si presenta un dilemma su una comunicazione ricevuta.